Downton Abbey Italia Wiki
Advertisement
Downton Abbey Italia Wiki

Charles "Charlie" Parks è il figlio illegittimo di Ethel Parks e del defunto maggiore Charles Bryant. All'età di tre anni va a vivere con i nonni paterni, Daphne e Horace Bryant.

1916-1919[]

Charlie è stato concepito quando sua madre Ethel era una domestica a Downton Abbey e suo padre era rimasto al convalescenziario della tenuta per riprendersi dalle ferite di guerra. Ethel viene licenziata dalla signora Hughes per la sua relazione illegittima, ma riceve aiuto da lei dopo averle rivelato di essere incinta. Entrambe le donne cercano di convincere il maggiore Bryant a riconoscere Charlie come suo figlio, ma lui rifiuta e, in seguito, rimane ucciso in battaglia. Ethel ha, poi, problemi a trovare lavoro, poiché non ci sono molti posti in cui portare Charlie. Dice a coloro che incontra di essere vedova di guerra, anche prima della morte del maggiore Bryant.

Più tardi, quando i genitori del maggiore si fermano a pranzo a Downton Abbey diretti a Maryport, Ethel decide con la signora Hughes di recarsi nella sala da pranzo nella speranza di ottenere il loro sostegno per il nipote. Durante il pasto, l'ex cameriera irrompe rivelando ai Bryant che Charlie è il loro nipotino. Mentre la signora Bryant è più ricettiva, suo marito chiede delle prove concrete e quando Ethel dimostra di non averne, egli chiede che se ne vada immediatamente: l'uomo è visibilmente arrabbiato e la accusa apertamente di aver detto falsità nel tentativo di aumentare la propria posizione sociale.

Più tardi, la signora Bryant scrive alla signora Hughes per organizzare un incontro tra i Bryant ed Ethel. Da allora, i nonni del piccolo accettano che Charlie è loro nipote. La signora Bryant è contenta, e suo marito si offre di allevarlo come suo erede: lo avrebbe mandato alla scuola di Harrow e all'università di Oxford. Avrebbe detto a Charlie che i suoi genitori si erano sposati durante la guerra e che sua madre era morta di influenza spagnola. Ethel vorrebbe essere almeno la balia di suo figlio, con l'intento di non rivelargli la verità finché non sarà abbastanza grande: la signora Bryant approva, ma il signor Bryant declina, giacché ritiene che Ethel non sarebbe riuscita a mantenere il suo segreto.

Ethel, dunque, decide di tenere il bambino con sé, perché nulla è meglio dell'amore di una madre.

1920-1921[]

Charlie, che circa due anni, e sua madre sono in difficoltà economica, ma Isobel Crawley li sostiene. I nonni di Charlie riappaiono presto, ed Ethel prende una decisione complicata. Realizza di aver pensato più a se stessa che a suo figlio, perciò riconsidera l'idea dei signori Bryant e decide, a malincuore, di lasciare Charlie ai suoi nonni, affinché abbia una corretta educazione e possa vivere bene.

Ethel dà a Charlie un affettuoso e triste addio. La signora Bryant assicura ad Ethel che suo marito si è affezionato al nipotino. La signora Hughes rincuora Ethel, dicendole di aver fatto la scelta giusta per suo figlio.

Ethel, dopo aver lavorato a Crawley House per qualche tempo, trova lavoro vicino a Cheadle, in prossimità dell'abitazione dei signori Bryant. Si recherà lì a lavorare, in modo da essere più vicina al suo bambino.

Navigazione[]

Questa pagina è collegata con il rispettivo articolo sulla wiki inglese.

Advertisement