Downton Abbey Italia Wiki
Advertisement
Downton Abbey Italia Wiki

Edith Violet Crawley è la seconda figlia di Robert e Cora Crawley; è sorella di Lady Mary e della defunta Lady Sybil.

1912-1914[]

La rivalità di Edith con sua sorella maggiore, Mary, è visibile fin da subito: è alimentata dal fatto che Edith amava sinceramente l'erede di Downton Abbey, Patrick (deceduto nel naufragio del Titanic nell'aprile 1912), ma non aveva alcuna possibilità di conquistare il suo affetto, giacché lui era promesso sposo di Mary. Tutti erano favorevoli alla loro relazione per mantenere vivo il patrimonio, ma Mary stessa non lo amava e non era soddisfatta. Dopo aver inizialmente cercato di corteggiare Matthew Crawley, Edith inizia una relazione con Sir Anthony Strallan. Verso la fine della prima stagione, egli è sul punto di chiederle la mano, ma cambia idea quando Mary, arrabbiata perché la sorella aveva scritto una lettera all'ambasciata turca per informarla sulla vera morte di Kemal Pamuk (deceduto nel letto di Mary), per ripicca gli fa credere che Edith ha parlato di lui come un vecchio e zoppo. Questo distrugge Edith.

1916-1919[]

Durante la seconda stagione, Edith è la prima della famiglia Crawley ad imparare a guidare un'automobile, prendendo lezioni dall'autista di famiglia Tom Branson. Allo scoppio della prima guerra mondiale, Edith usa le sue capacità per lavorare in una fattoria locale alla guida di trattori, con grande sorpresa e gratitudine dell'agricoltore, il signor Drake. Inizia una relazione con lui, e quando i due si baciano, non sono consapevoli che la moglie del contadino li sta osservando. Subito dopo, Edith riceve una lettera in cui è scritto che i suoi servizi non saranno più necessari nella loro fattoria. All'inizio Edith ne è rattristata, perché in quel modo di sentiva utile; sua sorella Sybil la incoraggia a lavorare come aiutante nel convalescenziario di Downton Abbey, nato temporaneamente nella tenuta per ospitare i pazienti in via di guarigione. Lei è rallegrata da questo, sebbene sia esposta agli orrori e ai danni della guerra in prima persona. Quando un veterano ferito che afferma di essere il defunto Patrick Crawley arriva a Downton per la convalescenza, Edith crede alla sua storia. Le dice che ha sempre saputo che lo amava e che vuole sposarla una volta che la famiglia lo accetterà di nuovo. Quando Patrick se ne va all'improvviso, le lascia un biglietto con su scritte le sue scuse: è troppo difficile, per lui, reintegrarsi in una famiglia che non lo riconosce. Edith è affranta, ma non si saprà mai se la storia di questo Patrick era vera.

Dopo la fine della guerra, Edith cerca di riprendere una relazione con Sir Anthony Strallan, ma lui rifiuta poiché ha subito una grave ferita che ha reso inutilizzabile una delle sue braccia, e non vuole costringerla ad assistere un disabile per il resto della sua vita.

1920-1921[]

Sir Anthony Strallan, dopo varie perplessità, fa la proposta a Lady Edith e i due si fidanzano. Alcuni membri della famiglia non approvano davvero il matrimonio, ma lo permettono per la felicità di Edith, la quale è estremamente emozionata.

Il giorno del matrimonio, Sir Anthony ripensa a quanto fatto e si pente troppo tardi: lascia Edith, devastata, all'altare. Poco tempo dopo, Edith partecipa al dolore familiare per la perdita di Sybil, deceduta dando alla luce sua figlia con Tom Branson.

Tuttavia, qualche tempo dopo, Edith riceve una proposta molto interessante: unirsi alla redazione di una rivista. La sua famiglia non approva, ad eccezione di Matthew e Tom. La giovane, però, vuole andare avanti e fare qualcosa della sua vita, quindi accetta un'offerta dall'editore di The Sketch, Michael Gregson, sulla rivista di cui parlerà delle questioni che le donne moderne devono affrontare. Diventa presto chiaro che Gregson è attratto da lei. Tuttavia, viene rivelato che è sposato con una donna che è rinchiusa da anni in un manicomio e non ci sono possibilità di divorzio. Dopo aver appreso questo, Edith vuole dimettersi dalla sua nuova posizione, ma ci ripensa dopo che lui l'ha supplicata di restare.

Quando la famiglia va in vacanza in Scozia, Michael decide di seguire Edith. Non sta troppo lontano dal Duneagle Castle, sostenendo di essere in vacanza. Mary pensa ironicamente che sia una coincidenza che il signor Gregson si trovi nelle Highlands scozzesi esattamente nello stesso periodo in cui vi si sono recati loro. Cora e Robert decidono di invitare Gregson a cena al castello perché Lady Grantham vorrebbe incontrarlo. A questa cena, Edith chiede a Michael perché è lì, facendogli confessare di essere innamorato e di averla seguita per accertarsi che la sua famiglia lo accolga.

1922-1923[]

Circa sei mesi dopo il viaggio in Scozia e la morte di Matthew Crawley, Michael ed Edith continuano ad avvicinarsi. Il giorno di San Valentino, lui le invia un biglietto e le chiede di partecipare ad una festa a Londra con lui per presentarla ai suoi amici letterari ed ella accetta.

Più tardi, Edith va a cena da sola con lui al Criterion, dove le racconta alcuni dei suoi piani per divorziare. Le dice che, in Germania, è possibile divorziare da una moglie in manicomio ma, perché questo sia possibile, dovrebbe diventare cittadino tedesco. Edith sembrava sorpresa di sentire che Michael sarebbe stato disposto a trasferirsi lì per lei. Poi si baciano, senza preoccuparsi di essere visti dagli altri.

Prima che Edith lasci Londra per tornare a Downton, Michael le dice che sebbene abbia iniziato il lungo processo per diventare un cittadino tedesco, desidera anche provare a ottenere l'approvazione di suo padre prima del loro matrimonio perché pensa che questo sia l'unico modo che garantisca loro un futuro insieme. Lei gli suggerisce di partecipare ad una festa imminente a Downton e Michael approva. Durante le celebrazioni, però, il tentativo di Edith di far parlare il padre con Michael non hanno successo.

Più tardi, mentre Michael si prepara a partire per Monaco, lei firma un documento che lui le dà, autorizzandola ad un maggiore controllo sui propri beni. Passano la notte insieme.   La zia di Edith, Lady Rosamund, affronta la nipote dopo che una sua cameriera aveva visto Edith stessa tornare a casa alle sei del mattino. Edith difende Michael e insiste che si fida di lui, ed è sconvolta quando Rosamund le ricorda quello che è successo tra lei e Sir Anthony Strallan. Edith non è dispiaciuta per la sua notte con Michael, ma Rosamund la avverte che un giorno potrebbe esserlo.

Tempo dopo la partenza di Michael in Germania, Edith non riceve alcuna sua notizia e non ha idea di cosa ne sia stato di lui. Sua madre, all'inizio, osserva che probabilmente è occupato. Suo padre è certo che Michael stia bene, sia lui che Violet le consigliano di essere paziente. Edith mente a sua madre sul motivo per cui Michael è andato in Germania, sottolineando che stava facendo un giro turistico. Nel frattempo, la giovane va a visita da un medico londinese, che le invierà i risultati delle sue analisi: Edith è incinta. Ella riesce a confessarlo solo alla zia Rosamund, ma sceglie di abortire perché teme di diventare un'emarginata. Le due donne, tristi, si recano in una clinica, dove Edith cambia idea e decide di tornare a casa della zia. Quest'ultima, successivamente, le consiglia di recarsi con lei in Svizzera per partorire e far adottare il bambino a qualche famiglia del posto. Diranno ai Crawley che le due vogliono "imparare il francese".

Mary interroga Edith, citando che lei non ha mai voluto imparare il francese e sospetta immediatamente che si tratti di una ricerca in incognito di Michael. Tom ricorda a Mary che la situazione è grave ed Edith lo ringrazia. Violet, naturalmente, non si lascia sfuggire nulla e comprende subito la verità, ricevendo la conferma da Rosamund ed Edith stesse.

Nell'estate del 1923, Edith dà alla luce una bambina a Ginevra, lasciandola con una famiglia svizzera. Disperata per aver lasciato la figlia in un paese straniero, decide che non può andare avanti così e contro il consiglio della zia e della nonna progetta di tornare in Svizzera, recuperare sua figlia e affidarla alle cure ai fittavoli della tenuta di Downton Abbey, Timothy Drewe e sua moglie.

1924[]

Edith visita regolarmente la Yew Tree Farm per vedere sua figlia Marigold. Le sue visite rendono Margie Drewe sospettosa. Il signor Drewe, in seguito, chiede ad Edith di incontrarsi e le riferisce di aver compreso subito che Marigold è sua figlia. Le dice che deve trovare il modo di vivere la verità senza dire la verità.

Mentre sorveglia alcune cameriere, la signora Hughes trova una grammatica tedesca fuori posto che apparteneva a Michael Gregson, e decide di restituirlo a Edith. Ella, nella sua stanza, guardando sia la fotografia di sua figlia che la firma di Michael nel manuale, si fa vincere dal dolore e lancia per aria il libro, che atterra troppo vicino al fuoco. Fortunatamente, Thomas Barrow si trova vicino alla stanza di Edith (per altri motivi) e inizia a sentire puzza di fumo; dà l'allarme in casa, mentre porta fuori la lady dalla stanza in fiamme. I vigili del fuoco, guidati da Drewe, arrivano e spengono il fuoco prima che venga fatto qualsiasi danno oltre la stanza di Edith. Mentre la sua camera da letto è in rovina, la lady dorme nel camerino di suo padre. Edith va a ringraziare Drewe, e lui le dice che ha escogitato un piano per quanto riguarda Marigold, ma la signora Hughes è nelle vicinanze e ascolta la loro conversazione. Più tardi, la governante e Anna, trovano la fotografia della bambina sotto il cuscino di Edith. Anna lo dà alla signora Hughes, che lo tiene con sé.

Il signor Drewe propone di fare di Edith una madrina per Marigold. Sua moglie, tuttavia, obietta, sottolineando che sua sorella è stata nominata madrina di Marigold al suo battesimo. Inoltre, non conoscendo la verità, sente che Edith tratta la bambina come una bambola. Robert osserva che forse Edith passa molto tempo con Marigold perché ha bisogno di qualcuno da amare, giacché tutti danno per scontato che Michael Gregson è morto.

Un giorno, Edith accetta di prendersi cura di Marigold mentre Margie è fuori. Quando la signora Drewe torna, trova la casa vuota e si allarma: mentre cerca in tutta la casa e fuori, trova suo marito, Edith e Marigold nel giardino. Edith si congeda, ma Margie insiste che Edith non può avere la piccola. Edith ammette che potrebbe aver infastidito Margie, ma il signor Drewe le dice che, per ora, deve starla lontana. Edith prende la notizia molto duramente e passa davanti alla signora Hughes e ad Anna nella sua stanza in lacrime.

Dopo che Edith riceve la notizia che Michael è morto, decide di lasciare Downton Abbey mentre la sua famiglia è alle gare (tranne Tom, a cui dice addio prima di partire ma non spiega perché o dove stia andando). Edith va, quindi, al cottage di Drewe e spiega alla signora Drewe che è la madre di Marigold, mostrandole una copia del certificato di nascita (l'aveva firmato con il suo vero nome piuttosto che con uno falso come Rosamund voleva che facesse, perché sapeva potrebbe aver avuto bisogno di una prova, un giorno). Sebbene la signora Drewe all'inizio non prenda bene la notizia, travolta dalle lacrime accetta la verità e lascia che Edith se ne vada con Marigold, dandole il suo orsacchiotto. Edith si reca quindi a Londra (presumibilmente) in una stanza d'albergo che aveva prenotato e ha in programma di celebrare la sua ritrovata felicità con sua figlia.

Cora scopre la verità grazie alla signora Drewe, che le dice di essersi sentita usata. Cora è furiosa con Rosamund e Violet per averla tenuta all'oscuro dell'esistenza della sua terza nipote. Insiste che devono trovarla e ascoltare ciò che vuole.

Il fidanzato di Rose, Atticus Aldridge, suggerisce di contattare l'ufficio londinese della casa editrice di Gregson, che Edith aveva ereditato. Come sperato, trovano Edith lì. È sconvolta dal fatto che Cora abbia appreso la verità, mentre Lady Grantham è delusa che sua figlia abbia usato la povera signora Drewe. Edith insiste sul fatto che non tornerà, ma accetta di parlare con sua madre in privato dopo che Cora minaccia di discutere apertamente la situazione di fronte ai nuovi dipendenti di Edith.

Edith rivela che all'inizio stava pensando di andare in America, abbandonare il titolo e inventare un marito morto. Ma ha scelto di non portare a termine quel piano per due motivi: preferirebbe che Marigold cresca inglese e non vuole che la rivista vada in rovina. Sta, quindi, valutando la possibilità di far passare Marigold come sua figlioccia orfana. Cora, invece, le chiede di portare a casa la bambina, con la scusa che i Drewe non possono più permettersi di crescere la figlia del loro amico. Rosamund protesta, ma Edith è d'accordo, insistendo sul fatto che né suo padre né Mary dovranno mai conoscere la verità.

Mary si oppone al piano, ma Edith "adotta" con successo Marigold e inizia a crescerla a Downton. Robert scopre presto la verità a causa dell'"ossessione" di Edith per Marigold e della somiglianza della piccola con Gregson, ma Cora gli chiede di non dire una parola, nemmeno a Edith, per un po' di tempo. Robert è d'accordo e pensa che amerà la sua nuova nipote.

Più tardi, mentre la famiglia è in vacanza al Brancaster Castle nel Northumberland, Robert rivela a Edith che sa di Marigold e dice che faranno del loro meglio per lei, sia per il bene di Edith che per quello di Gregson. Edith è visibilmente toccata dalla gentilezza di suo padre, e in seguito Tom le rivela che anche lui ha capito chi è Marigold, e accetta di tacere anche lui. Edith fa amicizia con l'agente di Brancaster, Herbert "Bertie" Pelham.

1925[]

Edith riceve una telefonata dal suo editore, il signor Skinner, a cui non piace lavorare per una donna. Edith e Rosamund visitano il suo nuovo appartamento londinese ereditato da Michael e discutono del futuro di Edith. Edith visita Mallerton Hall con la sua famiglia.

Edith va di nuovo a Londra, ricevendo altri problemi dal suo fastidioso editore, il signor Skinner. Mary porta Marigold e George a vedere i maialini alla fattoria e la signora Drewe è sopraffatta, il che significa che non si è decisamente dimenticata della bambina, anche se sono passati mesi da quando la piccola ha lasciato Yew Tree Farm. Edith partecipa allo spettacolo Moulton Fat Stock con tutta la sua famiglia, che finisce male quando Marigold scompare. Il signor Drewe sospetta quindi che sua moglie l'abbia riportata a casa loro poiché anche lei e la loro auto di famiglia erano scomparsi. Edith, presa dla panico, insieme ai suoi genitori e al signor Drewe, si reca alla Yew Tree Farm, dove il signor Drewe restituisce la bambina a Edith. Questo costringe Robert ad allontanare i Drewe dalla fattoria, perché se restassero lì, il disagio e il malessere sarebbero perenni.

Edith va di nuovo a Londra per controllare la rivista The Sketch, ma quando apprende che gli articoli devono essere stampati entro le 4 del mattino e il signor Skinner non ha fatto molto, lo licenzia. Fortunatamente per lei, incontra Bertie Pelham, l'uomo con cui aveva ballato al castello di Brancaster. Bertie le chiede di uscire per un drink ma quando gli dice che deve consegnare un lavoro entro le quattro del mattino, si offre di aiutarla.

Dopo lunghe ore di lavoro, gli articoli della rivista vengono stampati e inviati per essere consegnati. Edith ringrazia Bertie ed è molto grata per il suo aiuto. I due discutono dell'obiettivo di Edith di essere un'editore mentre prendono un caffè. In seguito, Edith partecipa al matrimonio di Carson e della signora Hughes, durante il quale Tom Branson e la piccola Sybbie, che erano partiti per iniziare una nuova vita, fanno ritorno. Edith, i domestici e la famiglia sono felicissimi del loro rientro.

Edith incontra di nuovo Bertie Pelham a Londra, dove discutono delle loro vite personali. Edith invita Bertie nel suo appartamento per un cocktail prima di cena. Bertie ed Edith discutono degli eventi recenti mentre si preparano ad andare. Bertie aiuta Edith con la sua pelliccia da sera e la bacia. Egli ammette i suoi sentimenti per lei.

Insieme al resto della sua famiglia, Edith è scioccata quando Lord Grantham inizia, a causa di un problema all'ulcera, a sputare sangue durante una cena conflittuale tra Violet e metà dei commensali. Robert viene immediatamente trasportato all'ospedale e operato; la sua ripresa è graduale, ma efficace.

Edith invita Bertie a partecipare all'evento open house di Downton per raccogliere fondi per l'ospedale locale. I due si baciano nuovamente e, più tardi, lei lo porta nella stanza dei bambini e gli presenta Sybbie, George e Marigold.

Più tardi, Edith invita la sua nuova editrice Laura Edmunds a unirsi alla sua famiglia e a Bertie Pelham alla gara di corsa automobilistica a cui prende parte Henry Talbot, il fidanzato di Lady Mary. Mentre assistono alla gara, una tragedia ha luogo: Charlie Rogers, il migliore amico di Henry, muore in un tremendo incidente. La famiglia e gli ospiti, devastati, cenano a casa di Rosamund. Poco dopo, Edith è tra le braccia di Bertie sul divano e ammette di sentirsi bene vicino a lui, anche in un giorno come quello. Bertie le chiede di sposarlo: ella è contenta, ma prima di rispondergli gli chiede se, eventualmente, possono portare Marigold con loro, giacché è molto affezionata a lei. Lui accetta, ma spera che possano avere figli loro.

Edith discute sull'opportunità di accettare Bertie Pelham perché ora è il nuovo marchese di Hexham a causa della sfortunata morte di suo cugino Peter a Tangeri. Tutti sono felici tranne l'invidiosa Mary, che progetta vendetta su sua sorella, avendo recentemente lasciato Henry in seguito all'incidente mortale di Charlie Rogers. Edith ha paura di dire a Bertie la verità su Marigold, ma Mary "accidentalmente" spinge Edith a rivelargliela (Mary aveva, infatti, capito la verità per caso). Bertie si scusa, si alza dal tavolo e chiama un taxi; rompe il loro fidanzamento, perché sente che non può fidarsi di lei. Indipendentemente da ciò, si augurano buona fortuna; Edith ha il cuore spezzato.

Mentre Edith sta preparando le sue cose per partire per Londra, Mary entra nella sua camera da letto e cerca di scusarsi con lei sostenendo che non sapeva che Edith non aveva mai detto a Bertie di Marigold. Edith, che è completamente furiosa, esprime i suoi veri sentimenti nei confronti di Mary definendola due volte con un termine poco gentile. Aggiunge: "Non ti bastava rovinare la tua vita, hai deciso di mandare a rotoli anche la mia!". E ancora, mentre sta per uscire dalla stanza, dice: "Henry è perfetto per te. Sei solo troppo stupida e presuntuosa per accorgertene; ma almeno lui si è liberato di te".

Edith incontra la sua segretaria e il suo nuovo editore, e scoprono che Cassandra Jones, una donna interessata a scrivere per la rivista di Edith, sta per venire a visitare l'ufficio per un'intervista. Cassandra Jones risulta essere Spratt, il maggiordomo di Violet.

Mary ha risolto i suoi problemi con Henry e i due si riconciliano, decidendo di sposarsi subito; Edith torna, dunque, a Downton per il matrimonio. Dopo una conversazione piuttosto dolce, le sorelle si riconciliano.

Edith si reca al Ritz con sua zia Rosamund, ma non sa che ella sta per lasciarla ad un tavolo da sola con Bertie Pelham: l'artefice dell'incontro è Mary, che ha organizzato la serata per la coppia in modo tale da permettere loro di riconciliarsi. Edith è inizialmente delusa e rivela che gli ha spezzato il cuore. Tuttavia Bertie si scusa e afferma che negli ultimi tempi ha sofferto, senza di lei; e vorrebbe ancora sposarla. Le dice che sarebbe tornato anche se Mary non gli avesse telefonato. Edith chiede se lui sarà in grado di resistere ai pettegolezzi che potrebbero ricevere su Marigold: egli afferma che preferirebbe evitarli, ma se non è possibile, non fa nulla. I due, dunque, si fidanzano.

Bertie invita Edith e i suoi genitori a Brancaster Castle. Qui, incontrano la signora Mirada Pelham, la madre di Herbert. Ella rivela la sua antipatia per il defunto Lord Hexham, ma Bertie si sente in dovere di interrompere le sue critiche. Lord e Lady Grantham sono scioccati dal comportamento della signora. Edith decide di raccontare a Mirada la verità su Marigold. Questo porta la signora Pelham ad essere contraria al matrimonio, ma Bertie resiste e afferma che si sposerà comunque. Poi a cena, vari ospiti della nobiltà sono invitati mentre Bertie intende annunciare il suo fidanzamento con Edith. La signora Pelham lo interrompe prima che possa farlo, ringraziando tutti per essere lì e per aver mostrato il loro sostegno. Bertie si alza di nuovo, ancora con l'intenzione di annunciare il suo fidanzamento. Tuttavia, Robert sussurra alla signora Pelham che dovrebbe parlare ora o perderà suo figlio per sempre, quindi Mirada interrompe di nuovo Bertie e annuncia che suo figlio sposerà Edith. Dopo la fine della cena, la signora Pelham afferma che Edith è una donna di nascita e di cervello ed è stata incontestabilmente onesta con lei, essendo stata disposta a negare a se stessa la felicità invece di ottenere la gloria con l'inganno e, per questo, merita il meglio.

Dopo essere arrivata a casa, Edith ringrazia Mary per quello che ha fatto per riunire lei e Bertie. Alla vigilia di Capodanno del 1925, Bertie ed Edith si sposano finalmente con tutti i presenti, inclusa la madre di Bertie, nella chiesa di San Michele a Downton. Bertie ed Edith poi partono per la loro luna di miele e, scoccata la mezzanotte del nuovo anno, condividono un bacio felice in macchina mentre se ne vanno.

1927[]

Il re e la regina saranno ospiti a Downton Abbey. I marchesi di Hexham, Lady Edith e Bertie Pelham, giungono alla tenuta con Marigold e la marchesa è invitata a Harewood House con sua sorella Mary e sua madre Cora. Sono ospitate dalla Principessa Mary, i cui figli arrivano tranquillamente con la balia per giocare nella stanza dove si trovano le quattro donne, ma il marito della principessa (Henry Lascelles) ritorna in casa e ordina che i bambini vadano via: sono, dunque, subito evidenti i problemi relazionali dei due, per cui le loro maestà sono in pensiero.

La marchesa di Hexham deve comunicare a suo marito Bertie Pelham che è in attesa di un figlio da lui, altrimenti Bertie sarebbe partito come scorta del principe di Galles, per poi tornare dopo la nascita del bambino. Quando Bertie riceve il lieto annuncio, è immensamente felice, ma deve comunicare al re che non può partire, viste le condizioni di sua moglie Edith. Il tentativo non ha successo, perché Bertie non dice apertamente a sua maestà che non può mettersi in viaggio, dunque il re ritiene che sia una splendida notizia e che il principe dovrà prendere esempio da lui.

Edith è irritata quando il vestito che aveva ordinato è stato erroneamente spedito negli Stati Uniti, mentre lei ha ricevuto lo stesso modello ma con una taglia molto più grande. Anna, tuttavia, ha un'idea: il personale del re sta dimostrando tutta la sua arroganza impedendo ai servi di Downton di lavorare, dunque Anna e Bates hanno dato il via ad una rivolta per riprendere in mano la situazione e la signora Bates ritiene che sia un'ottima idea dare il vestito alla cameriera personale (una ladra, difatti aveva tentato di rubare qualcosa a Downton) di sua maestà in modo tale che possa sistemarlo e renderlo adatto alla taglia di Lady Edith, e le impone anche di restituire tutto ciò che ha sottratto alla tenuta. Il suo piano ha successo.

Edith e la sua famiglia vengono a conoscenza del fatto che la signora Patmore ha preparato la cena (e non il cuoco reale) solo perché il signor Molesley (che è riuscito ad avere la livrea da cameriere del re in seguito alla ribellione) fa un passo avanti e lo comunica ad alta voce, provocando imbarazzo a se stesso giacché i commensali rimangono a lungo in silenzio dopo la sua affermazione.

Il giorno del ballo, la sera seguente, è un vero successo per la principessa e suo marito, i cui problemi sono risolti. Edith e Bertie riescono a comunicare in maniera definitiva al re e alla regina l'impossibilità di Lord Hexham di partire con il principe vista la gravidanza di Edith, ed essi comprendono ed acconsentono.

1928[]

Edith e Bertie arrivano a Downton Abbey con Marigold, ma non con il piccolo Peter Pelham, che è rimasto a Brancaster Castle. La coppia partecipa al matrimonio di Lucy Smith con Tom Branson. Due sono le novità a Downton: Lady Violet ha ereditato una villa nel sud della Francia dal defunto Marquis de Montmirail, e una casa cinematografica vuole girare un film a Downton Abbey. Lord e Lady Grantham decidono di partire in Francia per visitare la villa che Violet ha deciso di lasciare alla giovane Sybbie Branson, l'unica delle sue pronipoti a non avere un posto dove abitare. Con loro, andranno Edith, Bertie, Tom e Lucy. Lady Hexham porta la sua macchina fotografica professionale, idonea per l'articolo di giornale che vuole scrivere. Carson, in Francia con la famiglia, trova un ritratto di Lady Violet e la mostra a Lady Edith, Lord Hexham, Tom e Lucy. Edith lo comunica durante un pranzo con Madame de Montmirail e il figlio.

Edith nota che la madre ha uno strano aspetto e vorrebbe che ne parlasse con suo marito. Cora, infatti, potrebbe avere un cancro e il rientro a casa è anticipato. Si scopre, grazie alle analisi svolte nello studio del dottor Clarkson, che Lady Grantham soffre di anemia perniciosa, la quale è curabile.

Poco prima dell'inizio delle riprese di una scena del film, tenuta nella sala da pranzo (con i domestici di Downton quali comparse), Edith assiste, con la sua famiglia, i domestici e la regia, alla proposta di matrimonio che il signor Molesley fa alla signorina Baxter, entrambi ignari di essere ascoltati tramite un microfono della produzione. Il loro arrivo in sala è accorto da applausi e congratulazioni.

Edith prende parte, tempo dopo, al funerale di Lady Violet.

Navigazione[]

Questa pagina è collegata con il rispettivo articolo sulla wiki inglese.

Advertisement