Downton Abbey Italia Wiki
Advertisement
Downton Abbey Italia Wiki

Sei il mio vecchio brontolone, e questo fa la differenza! (Elsie Hughes a Carson)

Elsie May Hughes è la governante, responsabile delle domestiche di Downton Abbey.

In revisione/costruzione sezioni da Stagione 6 in avanti.

Biografia[]

La signora Hughes arriva a Downton Abbey come capo cameriera nel 1895 e poco dopo viene promossa a governante. Non è mai stata sposata, ma è stata vicina al matrimonio. Viene chiamata "signora" perché è il titolo che viene generalmente attribuito alle governanti.

1912-1914[]

Nell'aprile 1912, la signora Hughes è una governante severa ma di buon cuore, che offre consigli e parole di conforto ai membri della servitù ogni qualvolta si riveli necessario. Quando il signor Bates acquista un attrezzo per correggere la sua zoppia, lei lo aiuta a sbarazzarsene, consolandolo. Inoltre, si prende cura soprattutto di William, spesso malinconico specialmente per via del bullismo di Thomas Barrow.

Burns, un vecchio corteggiatore della signora Hughes, arriva in città con l'intento di una seconda proposta di matrimonio. La governante si reca con lui a cena e alla fiera in paese, ma dopo aver ricordato che non è più la stessa ragazza di campagna degli anni passati (e rammentato che Downton molto probabilmente sarebbe caduta a pezzi senza di lei) rifiuta di nuovo, con un po' di malinconia, la proposta di Burns.

La signora Hughes è la prima persona a Downton a rendersi conto dell'interesse dell'autista Tom Branson per Lady Sybil: li osserva mentre si tengono per mano per esprimere la felicità per la cameriera Gwen che è riuscita, finalmente e grazie al loro segreto aiuto, a trovare impiego come segretaria. La signora Hughes avverte Tom, e gli consiglia bonariamente di stare attento in merito al suo interesse per la lady, perché potrebbe perdere il lavoro e finire con il cuore spezzato.

1916-1919[]

L'inizio della guerra vede la signora Hughes più impegnata che mai nella supervisione di Downton Abbey: si occupa di varie crisi domestiche tra cui la malattia di Carson dovuta al troppo lavoro.

Una scioccata signora Hughes trova la nuova cameriera Ethel e il paziente del convalescenziario di Downton, il maggiore Bryant, a letto negli alloggi della servitù. Severamente, la governante congeda Ethel, che poi torna molto più tardi, dopo essere stata licenziata, a cercarla per dirle che è incinta. Da quel momento in poi, sebbene sia chiaro che la signora Hughes disapprovi le scelte di Ethel, porta del cibo a lei e al figlioletto in povertà, sottraendolo dalle dispense della tenuta, tentando più volte di consegnare le lettere di Ethel all'irresponsabile maggiore Bryant che non vuole riconoscere il bambino né ha intenzione di parlare con "l'amante". Cora scopre la situazione poco prima che Bryant venga ucciso in battaglia, e in seguito fa in modo che i genitori del maggiore giungano a Downton.

La signora Hughes cerca di far intrufolare Ethel in casa per incontrare i signori Bryant, ma il tentativo va disastrosamente male. Non volendo arrendersi, tuttavia, organizza un secondo incontro e parla per Ethel al padre del maggiore. Sebbene non sia disposta a registrare un'opinione ufficiale dopo aver sentito la decisione di Ethel di non rinunciare a suo figlio Charlie, rimane contenta della scelta dell'ex cameriera.

La fine della guerra, vede l'inizio di un nuovo flagello: l'influenza spagnola. Cora e Lavinia vengono contagiate, e anche Carson, che viene curato e confortato dalla signora Hughes.

Con il processo dell'innocente Bates incombente, la signora Hughes tenta di confortare Anna con la fervente convinzione che suo marito, essendo innocente, verrà liberato. Tuttavia, viene chiamata e ingannata a malincuore a parlare in accusa, poiché le fanno rivelare la conversazione che aveva sentito tra Bates e l'ex moglie, incluso il fatto che lui aveva minacciato di colpire Vera. Ovviamente scossa, continua comunque a confortare l'addolorata Anna dopo la condanna di Bates.

1920[]

Elsie Hughes continua ad aiutare Ethel e Charlie, che stanno attraversando momenti difficili. Su insistenza della signora Patmore, la cuoca, cìla signora Hughes consulta il dottor Clarkson in merito ad un nodulo sospetto che teme sia cancerogeno; sebbene visibilmente sconvolta al pensiero della sua malattia, si rifiuta di confidarsi con qualsiasi altro membro del personale eccetto la cuoca, anche a costo di essere rimproverata da Carson per apparente pigrizia.

Mentre è ancora in attesa dei risultati, scopre che Carson ha capito la causa dello stress della signora Hughes, che rimane irritata quando la tratta con maggiore attenzione per evitare che si sforzi: non vuole che gli altri "chiudano il coperchio della bara" prima di sapere i risultati; tuttavia, rimane commossa quando Lady Grantham, che ha saputo della visita grazie a Carson, le dice che qualunque cosa accadrà, potrà sempre contare sull'aiuto di Downton. La governante è commossa e rivaluta la famiglia Crawley, giacché era sempre stata leale, ma non era affezionata ai Crawley come Carson. Una visita dal dottore conferma che il nodulo sospetto non è un cancro, ma solo una crescita benigna (o, come dice la signora Patmore, un "comesichiama" benigno). Carson rimane molto sollevato appena viene a conoscenza della notizia (ma non sa che la governante aveva capito che lui sapeva la verità) e reagisce allegramente canticchiando una canzone mentre svolge il suo lavoro: la signora Hughes assiste alla scena sorridendo dolcemente, anche perché le parole della canzone sono le seguenti: "È corsa via con il ferro da stiro e ha portato via il mio cuore" (Dashing away with the smoothing iron she stole my heart away): lei ha sempre avuto uno stretto rapporto con il maggiordomo Carson. Spesso, i due stanno assieme la sera a raccontarsi gli avvenimenti della giornata. La loro relazione è amichevole ma ci sono sempre stati alcuni leggeri accenni di un sentimento romantico tra i due; questo lo si capisce principalmente nel momento sopra descritto.

Quando l'ex autista Tom Branson torna a Downton Abbey come marito di Lady Sybil, la signora Hughes è una delle poche ad accettare subito la nuova condizione sociale di Branson, che fino a poco tempo prima stava nei piani inferiori con la servitù e ormai si trova con i Crawley. Si dimostra amichevole e accogliente quando Tom scende a salutare i suoi ex colleghi. Quando Sybil muore poche ore dopo aver dato alla luce la figlia, la signora Hughes (come il resto del personale) rimane completamente affranta, definendo la giovane come "l'anima più dolce della casa".

Thomas Barrow racconta alla signora Hughes della sua omosessualità e lei rivela a Carson che Thomas non è la prima persona di "quel tipo". Insiste poi sul fatto che Thomas non deve essere rovinato e desidera che abbia buone referenze, poiché è deciso che verrà licenziato.

La signora Hughes, come il signor Carson, fa del suo meglio per mantenere il ritmo del lavoro mentre la famiglia è in Scozia, ma lei gli chiede di lasciare ai domestici il tempo per divertirsi un po'. La signora Patmore parla con la signora Hughes di Jos Tufton, ma lei le consiglia cautela dicendole di non essere rimasta per niente contenta nell'aver visto quell'uomo cercare di impressionare altre donne alla fiera. Con grande sorpresa, la Patmore non rimane delusa da Tufton dopo le rivelazioni della collega, anzi: scoppiano entrambe a ridere, perché la cuoca non vuole sposare un uomo che pensa solo alla sua cucina. Quando Tom Branson si sente a disagio e si vergogna dalla nuova cameriera Edna Braithwaite, la signora Hughes lo conforta chiedendogli il permesso di parlargli come se fossero ancora colleghi e gli assicura che non deve vergognarsi di far parte della famiglia e che Lady Sybil sarebbe rimasta molto contenta di lui. Dopodiché, licenzia la nuova cameriera.

1922[]

Edna Braithwaite viene nuovamente assunta a Downton Abbey, giacché Lady Grantham è alla ricerca di una nuova cameriera personale dopo l'inaspettata partenza della signorina Sarah O'Brien. La signora Hughes è scioccata dal ritorno di Edna, così come Tom e Carson, il quale decide che dovrebbero tenerla d'occhio.

Edna, poco tempo dopo, fa bere Tom Branson e gli fa passare la notte con lei. Perciò, ella cerca di ricattarlo dicendogli bugie sul fatto che potrebbe essere incinta. Disperato, Tom si confida con la signora Hughes; la quale affronta Edna e afferma che lei non è incinta perché non avrebbe rischiato di avere una gravidanza se non fosse stata prima certa del matrimonio e, inoltre, sapeva benissimo come evitarla: la governante aveva trovato nella sua stanza un libro sull'amore coniugale: dunque, la ragazza è destinata, questa volta definitivamente, a lasciare Downton; si sarebbe assicurata, se Tom avesse accettato di sposarla, di rimanere incinta seducendo un altro uomo. Dopo che Edna lascia irritata la stanza, la signora Hughes ammette a Tom che non è sicura che Edna non sia incinta, ma ora lo è, perché hanno scoperto la verità. Al posto di Edna, viene assunta Phyllis Baxter.

Quando la signora Hughes scopre che il vecchio collega di Carson, Charles Grigg, è caduto in disgrazia, interviene e lo aiuta, convincendo il maggiordomo a ricucire quella vecchia ferita. I due Charles si salutano da amici. Più tardi, lei regala a Carson una cornice con una foto della ragazza, ora morta, contesa tra i due: Alice Neal. Lui la ringrazia, chiaramente molto commosso, e le racconta la storia.

La signora Hughes la prima a sapere che Anna è stata violentata dal cameriere di Lord Gillingham, Alex Green (finché Anna non lo dice a Mary). Il tutto è successo durante il concerto di Nellie Melba a Downton Abbey, e quando la governante torna di sotto nel suo studio, trova Anna in lacrime a terra. La giovane le chiede disperatamente di mantenere il segreto e di portarle qualche ricambio. La signora Hughes non è convinta e vorrebbe farlo sapere al dottore o al signor Bates, ma Anna le dice chiaramente che non deve saperlo nessun altro.

La signora Hughes cerca di convincere Anna a ricucire la sua relazione con il signor Bates (la giovane stava, infatti, cercando di evitare suo marito perché si sente "sporca" e non può lasciare che la tocchi), e di chiamare la polizia, ma Anna non ne vuole sapere perché conosce suo marito e sa che se scoprisse chi è stato a farle questo, Bates lo ucciderebbe (difatti, già lui non aveva in simpatia Green). Sfortunatamente Bates, che ormai è convinto di essere lui la colpa del comportamento di Anna e crede che lei non lo ami più, sente le due donne parlare e più tardi dice alla signora Hughes che se ne andrà se non gli dice la verità. Lei lo ferma e gli assicura che Anna lo ama tantissimo e gli racconta l'avvenuto, senza menzionare Green (dice che è stato uno sconosciuto ad entrare negli alloggi della servitù e a fare del male ad Anna). Lord Grantham deve andare in America per aiutare il fratello di Cora: la governante sa che porterà Bates con sé e insiste con Mary che Thomas dovrebbe prendere il suo posto, perché il valletto ha bisogno di stare con Anna. Quando Mary chiede il perché, la governante deve rivelare nuovamente ciò che è successo ad Anna, ma non dice che è stato Green (lo farà, più tardi, Anna). Quando Lord Gillingham torna a Downton col valletto, la signora Hughes va a parlare con quest'ultimo, dicendogli severamente che conosce la verità: Green risponde che lui e Anna erano entrambi ubriachi, quindi la colpa è di tutti e due. Ma la signora Hughes gli ricorda con fermezza che lui è l'unico da biasimare e lo avverte di stare attento.

Dopo l'arrivo della notizia della morte sospetta di Alex Green a Piccadilly (Londra), la signora Hughes trova un biglietto nel cappotto di John Bates che indica che è andato a Londra da York. Lo mostra a Lady Mary, dicendole che Bates potrebbe essere stato a Londra per altri motivi da quelli comunicati al personale, ma se era lì per vendicare l'onore di sua moglie, la signora Hughes insiste che non farà alcuna denuncia. Mary pensa che non dovrebbero tacere, bensì la governante afferma che non possono rovinare Bates perché Green, un mostro feroce e vile, è sparito dal mondo. Mary distrugge il biglietto solo dopo che Bates recupera una lettera rubata che avrebbe causato uno scandalo reale, ri-guadagnandosi la fiducia di Mary stessa.

La servitù viene ricompensata con un giorno libero dopo il duro lavoro, che Carson pensa dovrebbe essere speso in un museo o in qualche altro luogo storico ed educativo. La signora Hughes e i domestici non sono d'accordo con le sue idee: così lei appunta di nascosto una cartolina con una scena di spiaggia sul muro dello studio di Carson a Grantham House, dopo il debutto in società di Lady Rose a Londra. Carson rinuncia, infine, a tutte le sue idee poiché nessuno ne era entusiasta e afferma che trascorreranno la giornata al mare. Dunque, il giorno tanto atteso giunge e la servitù è in spiaggia: la signora Hughes e il maggiordomo sono sulla riva e lei insiste di entrare per bagnarsi un po' le gambe, ma lui non vuole perché ha paura di cadere o di bagnarsi i pantaloni. La signora Hughes dice che, a questo punto, dovrebbero preoccuparsi di un probabile meteorite che potrebbe cader loro addosso o di una bomba, invitandolo a prendere la sua mano per entrare assieme in acqua. La signora Patmore osserva la coppia entrare in mare assieme e sorride felicemente.

1924[]

La signora Patmore decide di comprare un cottage da allestire come bed and breakfast e Carson pensa che potrebbe fare una cosa simile con la governante, per guadagnare un bel gruzzolo dopo essere andati in pensione. Dunque glielo propone e lei, imbarazzata e sorridente, gli risponde che il gong lo aspetta: quando lui esce dalla stanza, la signora Hughes sorride pensierosa. Qualche giorno dopo, tuttavia, gli dice che non può prendere una casa con lui e rivela di non averlo detto prima per non rovinare il loro "piccolo sogno": ma lei non ha un soldo, poiché ha una sorella con dei problemi mentali e lei è l'unica rimasta in famiglia che la può aiutare economicamente; è dispiaciuta di non poter investire in una proprietà insieme con Carson, ma non ha altra scelta: lavorerà fino a quando la vorranno, e non potrà andare in pensione.

Carson, alla fine della quinta stagione e durante la festa serale della vigilia di Natale, chiede alla signora Hughes di parlarle in privato. Si recano allora nel salottino e lui le dice di aver comprato un cottage a nome di entrambi. Lei risponde di non sapere che cosa sarebbe accaduto in futuro e ricorda che se lui dovesse decidere di cambiare vita o di andarsene, così sarebbe legato a doppio filo con lei. Ma Carson risponde che è questo il punto: lui desidera essere legato a lei. La governante rimane spiazzata e afferma di non essere sicura di aver capito bene. Il maggiordomo, allora, risponde che ha capito bene se pensa che le stia chiedendo di sposarlo. La signora Hughes rimane impassibile e con gli occhi sgranati, ma replica (avendo poi realizzato ciò che lui le stava chiedendo) poco dopo e con grande felicità che accetta la proposta, dicendo con gli occhi ludici "Credevo non me l'avreste mai chiesto". Brindano allora assieme e poco dopo tornano di sopra con tutti gli altri ad aspettare il giorno di Natale.

1925[]

La signora Hughes è preoccupata che il suo imminente matrimonio con Charles Carson comporti il ​​desiderio di avere un matrimonio "completo". Lo confida alla signora Patmore e le chiede di parlargliene, perché non riesce a farlo da sola. Un'imbarazzata cuoca va a dirgli quanto pensa la governante e Carson, dopo aver capito ciò a cui voleva arrivare la Patmore, rimane imbarazzato, ma poco dopo afferma che vuole un matrimonio "completo" perché lui la ama e la vede bella così com'è. Più tardi (mentre di sera la servitù balla nella sala domestici per festeggiare Bates e Anna scagionati dall'omicidio di Green), il maggiordomo e la governante chiariscono la questione di Daisy che aveva combinato un pasticcio per via della fattoria e, quando la giovane se ne va dalla stanza, rimangono soli e i due tengono questa conversazione (che termina con il loro primo bacio assieme) Hughes: Prima di andare... so di non essere stata molto incoraggiante, e la signora Patmore mi ha riferito la vostra conversazione.

Carson: Gliel'ho chiesto io. E mi auguro che tu non sia scandalizzata.

Hughes: No, non lo sono affatto.

Carson: Ho ritenuto giusto essere sincero dato che hai sollevato la questione.

Hughes: Concordo, è stato molto meglio.

Carson: D'altro canto mi preoccupava l'idea di averti fatto assumere un impegno diverso rispetto a quello che avresti voluto assumere.

Hughes: No, io non lo penserei mai.

Carson: Bene. Sei hai deciso di tirarti indietro, domani sarà il caso di informare il personale. Niente annunci ufficiali, basterà dirlo ad una, due persone e la notizia si diffonderà. Per qualche tempo... non si parlerà d'altro, questo è ovvio, ma passerà anche questa...

Hughes: Ehm, forse sono stata fraintesa. Il mio unico timore era quello di poterti deludere: non avrei mai sperato di piacerti così come sono. Ma se tu sei sicuro...

Carson: Non sono mai stato così sicuro di qualcosa in tutta la mia vita.

Hughes: Ebbene, se le cose stanno così e se tu mi vuoi, potrai avermi. Come disse Oliver Cromwell, nel bene e nel male.

La signora Hughes non è d'accordo con il "fidanzato" su dove dovrebbero tenere il loro ricevimento di nozze. Carson vuole che sia a Downton Abbey, ma la signora Hughes non è d'accordo perché non vuole essere una domestica anche il giorno del suo matrimonio. Anche Lady Mary causa problemi tra di loro, poiché rassicura Carson che il loro ricevimento sarà nella sala grande. Dunque, più tardi, i due chiariscono la questione e decidono definitivamente di celebrare il ricevimento nella scuola del paese.

La signora Hughes e Cora hanno un malinteso la notte prima del matrimonio. La signora Hughes, con il permesso di Lady Mary, sta provando un vecchio cappotto di proprietà di Lady Grantham che lei avrebbe indossato al suo matrimonio. A causa dello stress per altri eventi, Cora rimprovera in modo insolito la governante credendo che stia rubando e le ordina di mettere via il cappotto e di uscire dalla sua stanza. Quando Lady Mary si confronta con la madre sul suo comportamento, lei si rende conto e scende a tarda sera nel salotto della signora Hughes per regalarle il soprabito che stava provando, poiché afferma di essersi comportata male con una donna che è sempre stata leale nei confronti della famiglia, affermando che l'ultima cosa che desidera è rovinare il suo matrimonio. La governante è imbarazzata e cerca di rifiutare, ma poi viene spinta dalla contessa a tenere il cappotto e la ringrazia.

La mattina del matrimonio è finalmente giunta: Andrew porta dentro casa i fiori per i vestiti degli uomini, mentre la governante è a letto e si guarda attorno emozionata. La signora Patmore le porta un caffè, mentre Anna e Baxter entrano nella stanza e quest'ultima dice che sono lì per vestire la sposa: la Hughes risponde: "Uh, una frase che non avrei mai pensato di sentire". Ridono tutte e quattro. Quindi, in chiesa i due si sposano e, finita la celebrazione, le porte si aprono e una musica scozzese li accompagna all'esterno, dove si baciano sotto i chicchi di riso.

I due hanno una luna di miele a Scarborough, per essere poi accolti da una festa di bentornato nella sala della servitù, a cui partecipano la servitù stessa e la famiglia Crawley. Per evitare confusioni nel chiamare la signora Hughes con il suo "nuovo nome": signora Carson, gli sposini decidono di mantenere i loro titoli originali mentre lavorano, con il signor Carson indicato come "Carson" e la signora Hughes come "signora Hughes".

Ci sono alcuni problemi con la cucina della governante nel suo cottage con il marito, poiché quest'ultimo afferma che lei non cucina bene come sua madre, perciò, per dargli una lezione in seguito alle sue lamentele, lei e la signora Patmore hanno un'idea: la signora Hughes si fascia una mano dicendo al marito che si è ferita e non può cucinare, lasciandolo preparare tutto per alcune sere. Tuttavia, nonostante ciò, come si nota andando avanti con gli episodi, la loro è una relazione tra persone abbastanza diverse, ma che è comunque romantica: stanno bene assieme e lo sono sempre stati. La stagione si chiude con la festa di Capodanno a Dowton Abbey, mentre tutti festeggiano e la signora Hughes, dopo aver dato un bacio al marito, canta Auld Lang Syne e gli altri domestici la accompagnano, ponendo termine alla serie televisiva.

1927[]

In costruzione.

[[Downton Abbey (film 2)|1928)

In costruzione.

Dietro le quinte[]

Note[]

Video riguardanti la signora Hughes: Vedi Speciale Natale 2015


Navigazione[]

Questa pagina è collegata con il rispettivo articolo sulla wiki inglese.

Advertisement