Downton Abbey Italia Wiki
Advertisement
Downton Abbey Italia Wiki

Template:EpisodioL'episodio 5.02 è il secondo episodio della quinta stagione di ᴅᴏᴡɴᴛᴏɴ ᴀʙʙᴇʏ. È andato in onda per la prima volta il 28 settembre 2014 su ITV nel Regno Unito.

Sinossi[]

Aprile 1924. Daisy continua a lottare per i suoi studi e la signora Patmore ha un'idea. Thomas continua il suo bullismo nei confronti di Baxter, tentando di rovinare la sua reputazione in casa e la sua novella amicizia con Molesley. Mary mette ancora una volta in pericolo la dignità del suo nome, rendendo Anna una complice riluttante.

Trama[]

Carson, Robert e il comitato cercano un luogo adatto per erigere il memoriale, mentre Jimmy saluta Thomas e lo ringrazia, dicendogli che è stato un vero amico. Anche per James Kent, è giunto il momento di lasciare Downton Abbey.

Cora annuncia che un amico di Blake sta scrivendo un libro su Piero Della Francesca e vorrebbe contemplare un quadro di quest'ultimo che si trova a Downton. Mary andrà qualche giorno da un'amica (in realtà, lo dice per non affermare che incontrerà Gillingham). Rose crede che sia una buona idea installare una radio nella tenuta, ma Robert non è d'accordo. Edith va a trovare la piccola Marigold dai signori Drewe. Violet stuzzica ancora la cugina Isobel, menzionando il suo "corteggiatore" Richard Grey (Lord Merton). Thomas cerca di agire per far dubitare Molesley di Baxter. La signora Patmore domanda a Lady Rose se c'è la possibilità che la signorina Bunting applichi un lavoro extra per Daisy.

Anna, l'unica a sapere che Mary starà con Anthony Gillingham, la aiuta a preparare i vestiti, mentre Lady Mary le chiede se può comprarle delle medicine per evitare di rimanere incinta. Thomas continua a lanciare segnali a Molesley, questa volta dicendogli che Baxter è una ladra e comunicandogli ciò che lei ha detto a Cora. Egli è visibilmente deluso, ma non del tutto, perché è convinto che ci sia una spiegazione. Edith, ai genitori, dice di voler aiutare economicamente Marigold, una bambina adottata dai Drewe. Carson dice alla signora Hughes che Robert non è d'accordo col costruire il monumento nel giardino e anche la governante sembra appoggiare l'opinione di Lord Grantham, a differenza del maggiordomo. Anna è estremamente imbarazzata e cerca di fare di fretta per acquistare le medicine di Lady Mary. La Bunting farà delle lezioni private a Daisy dopo la scuola. La signora Patmore dice all'aiuto-cuoca di volerle pagare le lezioni e insiste quando la ragazza ribatte.

Isobel e Violet, che non mancano mai di aiutarsi quando necessario ma mai sono in pausa dalla loro continua guerra, si recano a casa di Lord Merton. Molesley pulisce delle scarpe e Baxter entra nella stanza, dicendogli di aver notato il suo silenzio, perciò lui cede e dice che Barrow ha fatto un resoconto su di lei e insiste sul fatto che ci deve essere necessariamente una ragione per cui ha agito così. Lei risponde di no, che è un avanzo di galera ed una pregiudicata, ma lo informa che è cambiata e che non rifarebbe mai più nulla del genere. Simon Bricker, l'ospite, sembra essere interessato a Cora. Mary parla con Blake, che sembra essere deluso per aver ricevuto un rifiuto e Mary si scusa, ma dice che solo da poco ha iniziato a vedere un po' di luce. L'altro domanda se la luce di cui parla è Tony Gilllingham, e lei dice che può darsi.

E' tardi e Cora e Rose decidono di far restare a cena la signorina Bunting, perché non vogliono trascurare la prima amicizia esterna di Branson; tuttavia lei dice a Tom che non vuole sottoporre nessuno ad un'ulteriore prova di forza. Daisy è preoccupata perché ha lasciato alla cuoca un sacco di lavoro da fare, ma l'insegnante le dice che se può consolare la signora Patmore, è brava in matematica. Robert è felice che l'amica di Tom ha rifiutato l'invito. Ma a cena, Branson non evita di farsi sentire con Robert, dichiarando le sue opinioni. Rose dice che il re vorrà comunicare un annuncio alla radio, perciò Carson e Robert si trovano a discutere sull'argomento. Entrambi sono piuttosto conservatori delle antiche tradizioni, ma in questo scenario Carson viene convinto da Lord Grantham che se sua maestà usa la radio, dovrebbero appoggiarlo.

Baxter raggiunge Molesley all'esterno. Lui dice che non è deluso, ma semplicemente non è convinto che abbia agito di sua spontanea volontà. Lei risponde che forse non è così, ma non vuole parlarne; rassicura ancora che venderebbe l'anima per riscrivere quel capitolo della sua vita ma non può farlo, neanche per lui; Molesley sorride pensieroso. Cora fornisce informazioni a Simon Bricker sui quadri in casa. Carson dice alla signora Hughes che non gli fa piacere quando non sono d'accordo su qualcosa, riferendosi al monumento. Cora, innervosita, dice a Baxter che non deciderà se licenziarla o meno fino a quando non saprà tutta la storia, perché crede che abbia omesso qualcosa. Anna non è convinta di ciò che sta per fare Lady Mary, ma le augura ogni bene. Robert, Carson e Iside sono in contemplazione di un luogo dove erigere il memoriale. A Downton, un tecnico sta installando la radio, mentre Lady Rose, la signora Hughes, la signora Patmore, Daisy e altri domestici stanno assistendo e si fermano a canticchiare appena sentono musica di Jack Hylton. Carson irrompe e comunica che sua signoria sta per arrivare, mentre la signora Hughes gli dice che ormai Downton si sta modernizzando, che gli piaccia o meno.

Edith ha comunicato ai Drewe della sua volontà di aiutare Marigold e loro approvano, sebbene la signora Drewe non sia molto d'accordo di farla stare con la piccola in maniera così ossessiva. Poco dopo, tutta la famiglia e la servitù ascoltano alla radio il messaggio del re Georve V (la datazione di quel giorno dovrebbe corrispondere, dunque, al 23 aprile 1924). Lady Violet si alza in piedi in segno di rispetto e tutti la imitano, mentre la signora Patmore domanda a Daisy se il re e la regina li possono sentire. Nel frattempo, Tony e Mary sono nell'albergo a Liverpool con due stanze comunicanti e decidono di andare a cena in un bel ristorante per poi tornare in camera e passare la notte assieme. Quando il re termina di parlare e dopo aver ascoltato l'inno inglese, Robert chiede un parere a Carson e alla signora Hughes sulla novità della radio: lui dice che preferisce vederlo sul trono, la governante ha apprezzato e dice che in qualche modo ha reso sua maestà più umano e meno un mito.

Dunque, tutti si congedano, mentre Isobel esprime la sua approvazione per quanto affermato dalla signora Hughes. Quest'ultima, poco dopo, chiede al maggiordomo com'è andata la "passeggiata" di quella mattina e lui risponde di aver cambiato idea in merito al memoriale, perciò si erigerà in paese e aggiunge che è contento che ora pensino la stessa cosa. Lei risponde: "Eh eh, sono lusingata, mi fate arrossire. Se avessi uno specchio controllerei di avere i capelli in ordine!". Lui dice "Su, smettetela", ma lei risponde, guardando altrove come per imbarazzo, che dice sul serio. Intanto, arriva Thomas comunicando che il sergente Willis vuole parlare con Carson: inizia a dire che lo scorso anno il valletto di Lord Gillingham è stato da loro (intanto, la signora Hughes che sta sistemando le tazzine nella stessa stanza, rimane per un attimo pietrificata) e che potrebbero dover fare qualche domanda, perché è saltata fuori una testimonianza. La signora Hughes è agitata.

Cast[]

Navigazione[]

Questa pagina è collegata con il rispettivo articolo sulla wiki inglese.

Advertisement