Downton Abbey Italia Wiki
Advertisement
Downton Abbey Italia Wiki

Template:EpisodioL'episodio 6.07 è il settimo episodio della sesta stagione di ᴅᴏᴡɴᴛᴏɴ ᴀʙʙᴇʏ. È andato in onda per la prima volta l'1 novembre 2015 su ITV nel Regno Unito.

Sinossi[]

Tra il 9 luglio e il 20 luglio 1925. I Crawley guardano Henry competere in un evento di corse automobilistiche al Brooklands Race Track, un'occasione che lascia tutti senza parole. Dopo essere stata mandata via dal consiglio di amministrazione dell'ospedale, Violet escogita un piano che sorprende la famiglia e delizia Denker, e scopre anche di più sulle intenzioni di Amelia Cruikshank di fare amicizia con Isobel. Molesley e Daisy affrontano le sfide relative alla scuola e l'incapacità di leggere e scrivere di Andy viene scoperta. Thomas si sente sempre più isolato, mentre la signora Patmore e la signora Hughes trovano la soluzione per mettere "in riga" Carson.

Trama[]

Al tavolo della sala da pranzo, Robert legge una lettera di Henry Talbot, che invita la famiglia ad una gara automobilistica a Brooklands, dove sarà in competizione insieme al suo buon amico Charlie Rogers. Mary è sicura che si pentirà, ma accetta; dice poi a suo padre che Cora non gli avrebbe permesso di andare, essendo egli ancora in convalescenza. Robert dice che vorrebbe solo assistere alla gara, non guidare un'auto da corsa. In Sala domestici, la signora Patmore deve iniziare a pubblicizzare il suo cottage adibito a Bed&Breakfast e la signora Hughes vuole andare con lei. Il signor Molesley informa Daisy sulla data degli esami, il 20 luglio.

Violet e Isobel sono sconcertate dal fatto che quest'ultima sia stata invitata alle nozze di Larry Grey e Amelia Cruikshank, sebbene Isobel sia determinata a scegliere di non andare. Sapendo che Larry non ha avuto alcun ruolo nella faccenda, Violet conclude che è opera di Amelia. Rivela, inoltre, che sta per partire nel sud della Francia per prendere un po' di "aria fresca e sfogarsi" in modo da tornare ed abituarsi a vedere Cora che assume la sua posizione di presidente dell'ospedale. Assicura a Isobel che chiamerà Amelia prima di lasciare il paese, in modo tale da ottenere finalmente la verità da lei.

Tom, Cora, Mary ed Edith stanno parlando della gara di Brooklands. Cora è convinta che, in ogni caso, Robert non debba venire, nel suo stato di riposo. Egli, però, risponde di non essere in nessuno stato, tranne in uno stato di noia. Edith annuncia che Bertie sarà lì, e che rimarranno a casa di zia Rosamund.

A Dower House, Spratt sta smistando i francobolli quando viene nuovamente interrotto da Denker, che rivela con gioia che la sua Lady sta per salpare per il sud della Francia e, in quanto sua fidata cameriera, andrà con lei.

Patmore e Hughes

La signora Hughes e la signora Patmore

A Londra, Edith riceve un'informazione dal suo editore: una rubrica di notizie è presentata da una certa Casandra Jones. Interessata, lady Edith pensa che dovrebbero intervistare questa donna e Laura è d'accordo. Edith invita la collega a Brooklands. La signora Hughes e la signora Patmore lasciano il cottage, e la prima dice che il signor Carson vuole cenare di nuovo a casa loro, il che la preoccupa per via della sua cucina: questo dà alla signora Patmore un'idea.

Violet è nella tenuta di Lord Merton e viene accolta da Amelia, la quale comunica che il suocero è uscito. Violet risponde che, in realtà, è lì per parlare con lei: arriva quindi al punto della sua visita, esprimendo il suo disagio e i suoi sospetti sull'amicizia di Amelia nei confronti di Isobel. La donna ammette di essere sempre amichevole, ma la contessa madre risponde, con la sua solita astuzia, che "nessuno è sempre cordiale con tutti"; precisa, poi, che Larry aveva apostrofato la signora Crawley in un modo che la maggior parte delle persone del secolo scorso avrebbe considerato orribile. Amelia dice che Richard Grey ha bisogno di una compagnia perché è anziano, ma Violet sa che si tratta di "una compagnia che non siete disposta ad essere".

= A Brooklands, tutti si preparano per la gara, mentre Laura viene presentata a Lord e Lady Grantham. Tom è commosso dal modo in cui Laura ha lottato per raggiungere i suoi obiettivi. Rivela che anche lui aveva superato certi limiti, avendo iniziato a lavorare a Downton come autista nel 1912 ed essendo poi diventato marito di Lady Sybil. Henry si aspetta che Mary faccia il tifo per lui e la bacia appassionatamente. Ella è ansiosa.

Rogers

L'auto di Charlie Rogers in fiamme

Il signor Carson e la signora Hughes sono nella biblioteca di Lord Grantham da soli: lei propone al marito di sedersi un po' su un divano. Carson è riluttante, ma accetta comunque. Rilassata, la signora Hughes dice che non si può certo affermare che i Crawley vivano male. Il marito, prevedibilmente, risponde che la famiglia vive come dovrebbe, ma la loro conversazione viene interrotta dall'arrivo inaspettato di Thomas, che li lascia alquanto imbarazzati. Più tardi, la signora Hughes dice a Carson di essersi ferita al polso e di essere, quindi, impossibilitata a cucinare. In realtà, si tratta solo di uno stratagemma messo in atto dalla governante e dalla cuoca, per "dare una lezione" a Carson in merito alla sua esagerata esigenza. Il maggiordomo, dunque, deve preparare la cena al posto della moglie, che gli dice come agire in cucina.

La gara continua e il pubblico è entusiasta. Improvvisamente, tuttavia, la gente ode uno schianto e vede un'auto in fiamme. Mary è terrorizzata e corre verso la macchina con Tom e Bertie. Anna corre dietro lady Mary, noncurante dei consigli del marito il quale vorrebbe che si riposasse, essendo in dolce attesa. Bates chiede, dunque, alla signorina Baxter di seguirla (lui non può a causa della zoppia). Bertie informa la folla scioccata che la vittima dell'incidente è Charlie Rogers, rimasto ucciso dall'impatto e dal fuoco divampato nell'automobile. Tutti si allontanano dal posto tranne Mary, che cerca di confortare Henry vista l'improvvisa perdita del suo migliore amico. Egli si incolpa di aver incoraggiato Charlie a correre più velocemente. Lady Mary lo conforta, dicendogli che se fosse stato lui a morire, Charlie si sarebbe posto gli stessi problemi.

Talbot3

Henry parla con Mary

A casa di Rosamund, Mary dice che quell'inutile gara ha portato un uomo ad una morte improvvisa, stupida e che certamente poteva essere evitata. Cora insiste che Robert vada a letto, e gli altri lo seguono tranne Edith e Bertie. Anche Mary sta per andare, ma Tom dice di aver ricevuto una chiamata da Henry e pensa che dovrebbe parlargli. Con riluttanza, ella prende il telefono e gli chiede di non chiamarla più. Talbot l'avverte: gli eventi orribili della giornata gli avevano fatto capire che non ha tempo da perdere con lei. Lady Mary insiste; lui deve inseguire i suoi sogni ma lei rappresenterebbe un ostacolo: detto questo, riattacca. Questo lascia Henry ferito e rattristato. Tom è ancora sulla soglia e, distrutta, Mary rivela a suo cognato che quando aveva sentito che era Charlie e non Henry ad essere morto, si era sentita per un attimo felice e sollevata, il che è riprovevole. Tom insiste: quel giorno aveva riportato a mente il ricordo della morte di Matthew più crudelmente che mai, ma non era una valida ragione per rinunciare all'uomo giusto. Lei lo ignora e si incammina per la sua stanza.

La signorina Baxter incontra Anna in un corridoio. Qui, si congratula con lei per la sua gravidanza, poiché il pensiero di una nuova vita in arrivo è motivo di felicità, anche in un giorno di tragedia come quello. Anna ringrazia felicemente e si augurano la buonanotte.

Edith è con Bertie sul divano. Ella ammette che stare con lui la rende sicura e felice, qualcosa che non provava da molto tempo. Lui dice che si sente allo stesso modo e vorrebbe sposarla. Sebbene entusiasta, Edith chiede se le permetterà di portare Marigold con sé, poiché è molto affezionata alla piccola. Bertie è d'accordo, ma spera ancora che un giorno avranno dei figli loro. Edith promette che penserà alla sua proposta e gli assicura che non lo farà aspettare troppo a lungo.

Tiaa

Tiaa

Quando i Crawley tornano a casa, sono sorpresi di vedere Isobel da sola nel salotto di Lord Grantham con una lettera di Violet, che annuncia di essere partita per il sud della Francia e di aver lasciato un regalo per suo figlio. Cora si rende improvvisamente conto che è stata colpa sua, che sua suocera era furiosa con lei per via dell'ospedale ed era andata via di conseguenza. Entra Carson, dicendo che il signor Spratt è di sotto con un regalo per sua signoria. I Crawley scendono al piano di sotto e trovano la servitù attorno al tavolo della Sala domestici. Il regalo è proprio sul tavolo e si rivela essere un cucciolo di cane, con grande gioia di Robert. Decide di chiamarla Tiaa (la precedente si chiamava Iside come la divinità egizia - poiché Lord Grantham adora i nomi dell'Antico Egitto, afferma che Tiaa era la moglie di Amenofi II e la madre di Tutmose IV).

La signora Hughes e la signora Patmore stanno parlando di quanto sua signoria ami i suoi cani, quando la cuoca chiede della cucina del signor Carson. L'altra risponde: "Mettiamola così: ha maturato un'improvvisa considerazione per il lavoro di cuoco e lava-piatti: ho idea che in futuro sarà meno assillante". Mentre entrambe ridono, il maggiordomo entra e chiede alla moglie che cosa ci sia di tanto divertente: la signora Hughes risponde che stanno parlando della vita, solo della vita. Mentre Carson se ne va perplesso, la governante guarda verso di lui sospirando.

Cast[]


Advertisement