Downton Abbey Italia Wiki
Advertisement
Downton Abbey Italia Wiki

Horace Bryant è il padre del maggiore Bryant.

Biografia[]

Poco si sa del suo passato, ma il signor Bryant sembra essere un uomo notevolmente ricco.

1916-1919[]

Il signor Bryant scrive alla contessa di Grantham nel 1918, dicendole che suo figlio, il maggiore Charles Bryant, era stato ucciso nella battaglia di Vittorio Veneto; il maggiore era rimasto a Downton Abbey in convalescenza. Quando i Bryant si organizzano per visitare Downton, la signora Hughes, la governante, va dall'ex cameriera Ethel Parks e le comunica dell'imminente visita dei Bryant, perché Ethel aveva avuto una relazione con l'ufficiale mentre era a Downton ed era rimasta incinta. Il maggiore si era rifiutato di riconoscere il proprio figlio. La signora Hughes consiglia ad Ethel di scrivere una lettera che può dare ai signori in maniera discreta.

Più tardi, Horace e sua moglie Daphne si fermano per il pranzo a Downton Abbey mentre si dirigono verso Maryport. Durante il pasto, Ethel irrompe con il suo figlioletto Charlie per informare i Bryan che il loro defunto figlio è il padre del bimbo. Mentre la signora Bryant è più calma e tollerante, Horace Bryant esige delle prove e quando Ethel non è in grado di darle, le chiede di andarsene immediatamente. È visibilmente arrabbiato, e accusa persino Ethel di aver falsificato la paternità di suo figlio nel tentativo di aumentare la propria posizione sociale. Gli altri commensali sono turbati.

Più tardi, la signora Bryant scrive alla signora Hughes per organizzare un incontro tra con Ethel. I Bryant hanno accettato che Charlie sia loro nipote e il signor Bryant si offre di allevarlo come suo erede, dal momento che Charles era figlio unico e ora è morto. Bryant ha intenzione di educare Charlie a Harrow ed Oxford e avrebbe detto al bambino che i suoi genitori si erano sposati durante la guerra e che sua madre era morta di influenza spagnola. Ethel si offre di essere la balia di Charlie senza dirgli mai la verità: la signora Bryant è aperta all'idea, ma il signor Bryant rifiuta, ritenendo che non sarà in grado di mantenere il suo segreto. Il signor Bryant offre a Ethel il tempo di considerare la sua offerta e lui e sua moglie se ne vanno.

Più tardi, Ethel informa la governante di aver deciso di tenere con sé suo figlio.

1920-1921[]

Nel 1920, Ethel è caduta in disgrazia e decide, per il bene e la felicità di suo figlio, di lasciare che i Bryant lo prendano con loro. Il signor Bryant rivela a Crawley House di sapere che Ethel, in difficoltà, si era prostituita; aveva rintracciato tutto ciò che faceva per tenere d'occhio lei ma soprattutto suo nipote, a cui si è affezionato. Ad Ethel dice che di certo non le augura il male. Ethel ammette che non pensa che Horace Bryant sia un uomo gentile, ma crede che ami suo nipote. I Bryant partono con il piccolo, tra le lacrime di Ethel

Ethel, tempo dopo, lavora per Isobel Crawley. Quando Violet Crawley scopre il passato da prostituta di Ethel, propone di fare in modo che trovi lavoro altrove, perciò pubblica un annuncio sul giornale. L'unica risposta che Ethel trova attraente è quella di una certa signora Watson, vicino a Cheadle. I Bryant vivono proprio da quelle parti, perciò Ethel spera di poter rivedere Charlie. Violet invita la signora Bryant a prendere un tè per sapere se i Bryant si opporranno alla scelta di Ethel. La signora Bryant dice alla cameriera di accettare il lavoro, perché con il signor Bryant se la vedrà lei.

Navigazione[]

Questa pagina è collegata con il rispettivo articolo sulla wiki inglese.

Advertisement