Downton Abbey Italia Wiki
Advertisement
Downton Abbey Italia Wiki

John Bates è il valletto di Robert Crawley, conte di Grantham.

Biografia[]

John Bates partecipa alla guerra anglo-boera assieme a Robert Crawley, che incontrerà nuovamente diventando il suo valletto a Downton Abbey.

Bates aveva ricevuto la Queen's South Africa Medal e la King's South Africa Medal, il che significa che servì almeno 18 mesi di servizio e fino alla fine della guerra nel maggio 1902.

1912-1914[]

Poco dopo l'affondamento dell'RMS Titanic, John Bates arriva a Downton Abbey per sostituire il signor Watson come valletto di Robert Crawley, il conte di Grantham. All'arrivo, il personale (tranne Anna e in una certa misura William Mason) non pensa che sia adatto a svolgere il suo lavoro poiché soffre di zoppia. Dovrebbe, infatti, salire spesso le scale e trasportare bagagli e altri pesi. Il cameriere Thomas Barrow aveva sperato di ricevere una promozione come valletto di sua signoria, ma John Bates si presenta come un ostacolo e questo non viene accettato da Thomas.

La servitù rimane stupita quando, durante il pranzo, Lord Grantham scende nella sala domestici per salutare Bates, il suo vecchio compagno d'armi nella guerra anglo-boera, durante la quale Bates ha ricevuto la ferita che lo ha reso zoppo. Dopo il congedo del conte, tutti rimangono in silenzio, sorpresi; Bates, ancora in piedi, afferma: "Non me l'avete chiesto".

Thomas Barrow e la cameriera personale di Lady Grantham, Sarah O'Brien, provano in tutti modi a far licenziare Bates da Downton Abbey. Il primo tentativo di sbarazzarsi di lui avviene quando la O'Brien lo fa inciampare mentre tutti i domestici si trovano in una linea di ricezione all'esterno della tenuta per salutare l'ospite, il Duca di Crowborough. Tale azione porta Bates a cadere, sotto gli occhi di tutti. Inizialmente solo Anna, che lo aiuta a rialzarsi, gli offre simpatia e amicizia. A causa di questo incidente e costretto a piegarsi ai sentimenti della maggior parte della servitù, Lord Grantham lo licenzia, pur sapendo che il suo amico avrà poca fortuna a trovare un altro posto a causa della sua disabilità. Si offre infatti di aiutarlo finché non troverà una sistemazione. William, il secondo cameriere, si offre di fare del lavoro extra per Bates se dovesse rimanere, ma Thomas lo interrompe dicendo che non dipende da lui. Alla partenza di Bates, Lord Grantham cambia tempestivamente idea e corre dietro all'automobile per far scendere il suo valletto. Al fine di migliorare le opinioni dei domestici su di lui, Bates si reca in un negozio che vende dispositivi i quali dovrebbero correggere la zoppia. Bates ne acquista uno ma col tempo inizia a sentire dolori alla gamba a tal punto che la signora Hughes spinge Bates a dire la verità su quale sia il suo nuovo problema. Scoprendolo, la signora Hughes è dispiaciuta e aiuta il valletto a sbarazzarsi dell'inutile e doloroso attrezzo.

Thomas fa del male a William impedendogli di avere una storia d'amore con la sguattera Daisy, di cui William è innamorato; Thomas, infatti, illude la sguattera, che ha una cotta per lui, facendole credere di essere interessato a lei. Bates lo affronta in merito a questo e lo spinge contro un muro, minacciandolo di stare attento a ciò che fa. Un Thomas troppo sicuro di sé fa un commento sprezzante sul fatto che il signor Bates non può fare nulla per fermarlo. Thomas, nonostante ciò, si rende conto che Bates non è un uomo da sottovalutare.

Thomas ruba del vino e John Bates lo coglie in flagrante, ma finge di non essersi accorto del furto. Il meschino cameriere, allora, ruba una tabacchiera dalla stanza di Lord Grantham e la nasconde nella camera di Bates. Con l'aiuto di Anna, John ritrova l'oggetto nella sua camera e Anna si offre di metterla nella stanza della signorina O'Brien se lui lo desidera. Nonostante la conveniente possibilità di sbarazzarsi di Thomas o della O'Brien, Bates decide di riporre la tabacchiera nella stanza del conte. Anna e Bates, di fronte alla servitù, propongono a Carson e alla signora Hughes di perquisire le camere dei domestici per cercare l'oggetto smarrito. Chiedono anche loro di farlo immediatamente, in modo che nessuno dei domestici abbia la possibilità di scappare a nascondere la tabacchiera. Carson e la signora Hughes sono d'accordo e iniziano a perquisire le stanze della servitù. Thomas e O'Brien corrono immediatamente nelle loro, ipotizzando che Anna e Bates abbiano nascosto l'oggetto in una delle loro camere. John e Anna, nel frattempo, ridono della situazione e lei ammette di amarlo; c'è ancora, però, un ostacolo che impedisce a Bates di confessare anch'egli il suo amore.

Thomas e la O'Brien cercano di incastrare Bates per il furto di vino che Thomas ha commesso. Quest'ultimo convince Daisy a mentire a Carson dicendo che ha visto il signor Bates uscire dalla cantina. Quando, però, Daisy assiste al bullismo di Thomas su William, si pente e torna dal maggiordomo, a cui confessa di aver mentito per fare un favore ad un amico. Bates viene dichiarato, dunque, innocente del furto di vino, ma confessa ad Anna, a Carson e alla signora Hughes che fino a qualche anno prima anche lui beveva parecchio ed era stato in prigione per furto. Questa dichiarazione lascia tutti e tre scioccati.

Durante la prima stagione londinese di Lady Sybil Crawley, la O'Brien incontra una cameriera personale che vive nella casa di un colonnello nell'ex reggimento di Bates. Ella dice alla signorina O'Brien, attraverso la posta, che Bates ha rubato l'argento del reggimento. La cameriera personale e Thomas riferiscono tutto a Carson, il quale affronta Bates che non nega quest'affermazione. Per salvare il suo amato, Anna fa visita alla madre di John, ove scopre che lui è sposato con Vera Bates, ma non la ama. Inoltre, Bates è stato in prigione per coprire sua moglie, l'effettiva ladra. A causa di queste prove raccolte da Anna, Bates non rischia più di lasciare Downton Abbey.

Durante la festa in giardino nel finale di stagione, Bates nota che Joseph Molesley è interessato ad Anna, ma Molesley stesso è ignaro che anche Bates ne sia innamorato. John gli suggerisce, infatti, che nella vita di Anna potrebbe esserci un altro uomo.

1916-1919[]

John Bates torna a Downton Abbey dopo il funerale di sua madre. Crede di poter finalmente divorziare da Vera e quindi fa la proposta di matrimonio ad Anna. Vera, tuttavia, si presenta a Downton e lo minaccia di pubblicare lo scandalo di Lady Mary e Kemal Pamuk, che potrebbe danneggiare la reputazione di Anna dal momento che ha contribuito a coprirlo. Bates è costretto a dimettersi dal suo lavoro contro la sua volontà per tornare a vivere con lei. Anna ha il cuore spezzato, mentre Robert è contrariato e deluso.

Anna, tempo dopo, scopre che Bates lavora in un pub a Kirkbymoorside. Sia lei che Lord Grantham gli fanno visita. John rivela che probabilmente sua moglie ha una relazione con un altro uomo, il che significa che può chiedere il divorzio. Bates è contento di tornare a Downton, dove viene accolto da Carson e dalla signora Hughes.

Tuttavia, Vera ha informazioni compromettenti che ritarderanno il divorzio. John offre a Vera soldi per tacere sulla storia con cui lo stava ricattando e per lasciarli soli. Tuttavia, lei gli mente. Vera va da Richard Carlisle per pubblicare comunque la storia di Lady Mary. Lui la paga per farla andar via, ma non rende noto lo scandalo perché coinvolge la sua fidanzata, che è proprio Lady Mary Crawley.

Bates va a confrontarsi con sua moglie e torna con una cicatrice sulla guancia. Il giorno successivo, arriva un telegramma che informa che Vera è morta mangiando una torta avvelenata. Si sospetta che la morte sia stata un suicidio, sebbene la mancanza di un messaggio suggerisca che non vi fosse premeditazione. Bates aveva comprato dell'arsenico per uccidere i topi nella loro casa quando si erano sposati e crede che Vera lo abbia usato per incastrarlo. Bates e Anna si rendono conto che lui potrebbe essere accusato di aver ucciso sua moglie. Anna gli suggerisce di andare alla polizia per dire loro dell'arsenico, poiché quando lo scopriranno, sarà troppo tardi.

Anna e Bates si sposano in segreto e solo Mary Crawley e Jane Moorsum ne sono a conoscenza, ma la coppia ha pianificato di dirlo a tutti dopo il funerale di Lavinia Swire. Dopo aver partecipato all'ufficio funebre, i due tornano a Downton dove trovano due agenti che stanno aspettando di arrestare Bates per l'omicidio di sua moglie. Prima che lui venga portato via, Anna e Bates ripetono ad alta voce il loro amore.

John Bates riceve il sostegno di Anna, dei membri della servitù di Downton e della famiglia Crawley. È persino rappresentato dall'avvocato di Lord Grantham, George Murray. La signora Hughes e la signorina O'Brien vengono costrette a testimoniare contro di lui. Lord Grantham viene chiamato come testimone della difesa e viene interrogato. Tutti e tre sono spinti a riferire tutta la verità su ciò che hanno sentito, perciò le prove mostrano Bates in cattiva luce e viene ritenuto colpevole. Sebbene inizialmente condannato all'impiccagione, la mancanza di apparente premeditazione si traduce nella commutazione in ergastolo. Una disperata Anna e gli avvocati, tra cui Matthew Crawley, progettano di impugnare il verdetto.

1920-1921[]

John Bates è confortato da sua moglie, che si reca regolarmente a fargli visita in carcere; Anna gli porta le notizie dalla tenuta, come quella, tragica, della morte di Lady Sybil, che era sposata con il loro ex collega Tom Branson, precedente autista a Downton Abbey. Un giorno, gli porta il diario e le lettere di Vera in modo che possa farle un elenco annotato di persone da intervistare, in cerca di prove che Vera si sia suicidata. Nel frattempo, a Downton Abbey, Thomas Barrow ha assunto il ruolo di valletto di Lord Grantham. Bates avverte il suo compagno di cella Craig di stargli alla larga e, successivamente, lo vede mentre consegna qualcosa alla guardia carceraria Durrant. Craig ha nascosto della droga nel letto di Bates in modo tale da incastrarlo. Un altro prigioniero di nome Dent, che odia Craig, lo avverte in tempo. Bates trova le droghe e le nasconde. Questo, però, lo mette in cattivi rapporti con le guardie, che interrompono ogni corrispondenza tra lui e Anna e le impediscono di fargli visita.

Dent conferma a Bates che Craig e Durrant stanno lavorando insieme trafficando droga nel carcere. Durrant la porta in prigione e Craig la vende agli altri detenuti. Dopo che Bates riesce a mettere Craig in cattiva luce mettendo la droga nel suo letto, le lettere sue e di Anna vengono finalmente consegnate a ciascuno di loro.

Anna trova informazioni che possono liberare Bates di prigione: Audrey Bartlett aveva visto Vera preparare la torta dopo che Bates aveva lasciato Londra in treno per tornare a Downton. Dato che l'arsenico è stato trovato nella torta, ma non negli ingredienti, Vera doveva averlo messo da sola. Durrant lo scopre e fa pressioni su Audrey Bartlett affinché cambi le sue rivelazioni quando l'avvocato Murray va a trovarla. Bates, a questo punto, minaccia Craig di riferire alle autorità che lui e Durrant spacciano droga nel carcere e questo comporterà il licenziamento di Durrant e l'aumento di pena di Craig. Dunque, quest'ultimo non ha altra scelta se non fare in modo che la Bartlett dica la verità all'avvocato.

Quando Audrey Bartlett rende una testimonianza che riabilita il suo nome, John Bates viene rilasciato dalla prigione e può riabbracciare Anna, con cui va a vivere in un cottage nel villaggio di Downton. Bates riprende il suo posto da valletto. Lui e la moglie pitturano e migliorano la loro casa, per poi terminarlo quando la signorina O'Brien viene a far loro visita su invito di Bates. Quest'ultimo, infatti, aveva saputo dalla signora Hughes che Thomas aveva provato a baciare Jimmy intrufolandosi nella sua stanza di notte e la O'Brien aveva spronato Jimmy a denunciare Thomas per quanto aveva fatto. Bates, per intimorire la signorina, si avvicina al suo orecchio e le dice: "La saponetta di milady". John, nonostante la rivalità con Thomas, non vuole vedere la vita di nessuno rovinata e aveva chiesto a Thomas cosa dire alla O'Brien per intimorirla. Bates non ha idea a cosa alluda la saponetta di Lady Grantham, ma il trucco ha funzionato e la O'Brien convince Jimmy a smettere di insistere. Thomas aveva scoperto, in qualche modo, che la signorina O'Brien aveva provocato l'aborto spontaneo a Lady Cora nel 1914 mettendo una saponetta accanto alla sua vasca da bagno, mossa di cui la cameriera personale si è sempre pentita e per cui prova tutt'ora rimorso.

Nel 1921, Bates e Anna viaggiano con i Crawley al Duneagle Castle in Scozia e fanno un picnic insieme. Un giorno, mentre parlano fuori casa, incontrano Lady Rose in lacrime. I due si dimostrano amichevoli e Bates le dà una mentina per nascondere alla madre che sta fumando. Rose si lamenta della sua vita e, con un sorriso triste, Bates le dice che la sua intera infanzia è stata brutta, ma lui era sopravvissuto e anche lei ci riuscirà.

Più tardi, Bates riceve una sorpresa dalla moglie al Ghillies Ball, quando lei mostra quanto sa ballare bene, grazie alle lezioni impartitele da Lady Rose MacClare. Bates, parlando con Lady Mary, dice con un dolce sguardo che la sua Anna è meravigliosa.

1922-1923[]

John Bates diventa sospettoso nei confronti di Edna Braithwaite perché Anna è stata accusata di un errore che era, in realtà, stato commesso da Edna. John tiene anche d'occhio Alex Green, il valletto di Lord Gillingham, che viene frequentemente a Downton Abbey e che ha stretto un bel rapporto di amicizia con tutti i domestici, tra cui Anna.

La cantante Nellie Melba viene ospitata a Downton e, durante il suo spettacolo nella sala grande della tenuta, Anna bisbiglia a Bates che vuole scendere al piano di sotto per prendere qualcosa contro il mal di testa. Green la segue e la violenta in una stanza della servitù, ma nessuno ne viene a conoscenza, ad eccezione della signora Hughes, che aiuta Anna la quale, disperata, le chiede di non far sapere nulla a suo marito perché teme che possa reagire in maniera aggressiva ai danni di Green: in tal caso, non verrà più risparmiato dalla prigione. Da quella stessa sera, Anna comincia ad essere seria e fredda nei confronti di Bates e lo respinge quando lui cerca di avvicinarsi, perché sente di essere sporca e non può lasciare che la tocchi. Bates è triste per il comportamento di sua moglie e teme di essere la causa del suo malessere, seppur non riesca a capire in cosa può aver sbagliato.

Dopo aver sentito Anna parlare con la signora Hughes, Bates si confronta con quest'ultima e le chiede di dirgli la verità, perché altrimenti si licenzierà, non potendo restare in un luogo dove non è più amato. A quel punto, temendo che la sua partenza possa addolorare Anna per sempre, la signora Hughes ammette che la giovane è stata violentata, ma non fa il nome di Green. Dice che uno sconosciuto si era intrufolato nelle stanze dei domestici e aveva fatto del male ad Anna. Bates ritiene che sia stato Green, ma la governante nega fermamente che sia lui il colpevole. Anche Anna giura che Green non è da biasimare quando John le fa sapere che ora conosce la verità. Lui le ricorda che non è sporca, ma che in effetti la ama più che mai. Si riconciliano tra abbracci e lacrime, ma Bates continua ad essere certo che Green sia responsabile e continuerà a tenerlo d'occhio. Quando un'allegra signora Hughes dice a Bates di essere contenta che sia tutto risolto, egli replica che nulla è terminato, ancora. L'espressione felice della governante diventa immediatamente tesa e preoccupata.

Quando Lord Grantham deve andare in America, porta con sé Thomas Barrow invece di John: la signora Hughes aveva spiegato a Lady Mary il motivo per cui John deve rimanere con Anna.

Green, un dì, fa ritorno a Downton con Lord Gillingham e John scopre che Green era sceso al piano di sotto durante l'esibizione di Nellie Melba e gli lancia uno sguardo fulminante. La signora Hughes e Anna sono preoccupate.

Tempo dopo, Lady Mary comunica ad Anna di aver saputo che Green è morto in un incidente stradale. Entrambe sospettano che John sia coinvolto poiché è stato assente per tutto il giorno dell'incidente e aveva detto a Carson che sarebbe andato a York, ma non ci sono prove che sia coinvolto, perciò le due non portano oltre la questione.

John, Anna e molti altri domestici si uniscono alla famiglia Crawley a Grantham House per la stagione londinese del 1923, che include il debutto in società di Rose. La signora Hughes scopre un biglietto del treno in uno dei vecchi cappotti di John che indica che ha viaggiato da York a Londra il giorno della morte di Green. Mette la questione nelle mani di Lady Mary, anche se quest'ultima non è sicura di poter mantenere questo segreto alla luce del potenziale omicidio. La governante insiste, comunque, sul fatto che non potranno mai sapere cosa sia successo quel giorno. John potrebbe non essere stato a Piccadilly e magari era andato a Londra per un motivo diverso.

Quando Lord Grantham viene a sapere da Rose che una lettera d'amore del Principe di Galles indirizzata a Freda Dudley Ward è stata presa da Terence Sampson, chiede a Bates se, mentre era in prigione, avesse conosciuto qualcuno in grado di falsificare in modo convincente. John dice che conosce qualcuno e si rende disponibile a recuperare un campione della calligrafia. Più tardi, vediamo lo stesso John falsificare un biglietto: dunque lo ha realizzato lui stesso. I Crawley non riescono a trovarlo, ma poi John sospetta che Sampson non l'abbia lasciato a casa, ma certamente lo tiene con sé per tenerlo al sicuro. Mentre aiuta Sampson con il suo soprabito, Bates recupera la lettera. Quindi la consegna a Lord Grantham, dicendo che era nella tasca interna del giubbotto di Sampson. Mary premia John per la sua lealtà bruciando il biglietto del treno. Il signor Bates e Anna più tardi trascorrono una giornata al mare con il resto del personale di Downton Abbey.

1924[]

La polizia torna a Downton Abbey chiedendo di Green, perché si sta domandando se la morte di quest'ultimo sia stata davvero un incidente, e apparentemente Green aveva detto agli altri membri della servitù di Lord Gillingham che non era andato d'accordo con John Bates.

Anna viene convocata da Mary, che le chiede di aiutarla in occasione del suo soggiorno segreto con Lord Gillingham acquistandole delle pillole anticoncezionali. Quando Bates le trova accidentalmente nel cottage, si arrabbia con sua moglie perché crede che le abbia acquistate per lei, ma Anna si difende e chiede al marito perché mai avrebbe dovuto farlo. Bates risponde: "Perché pensi che io sia un assassino". John, allora, dice di aver sempre sospettato che Green l'aveva violentata e lui stesso glielo aveva confermato quando aveva detto di essere sceso al piano di sotto durante lo spettacolo di Nellie Melba. Spiega ad Anna che voleva ucciderlo e aveva intenzione di andare a Londra, ma non è salito sul treno nonostante avesse acquistato un biglietto: sapeva che se lo avesse trovato lo avrebbe ucciso e sarebbe finito in prigione: non poteva, però, fare soffrire Anna, dunque non aveva agito. Bates, dunque, aveva tenuto con sé il biglietto del treno come talismano, giacché esso, non essendo strappato, è la prova che lui non è mai salito su quel treno. Anna è estremamente felice che suo marito è innocente, ma il biglietto è ormai distrutto.

La polizia, dopo le indagini, arresta Anna dopo che ella viene identificata da un testimone, che ricorda di averla vista sul marciapiede vicino a Green prima che cadesse. Bates cerca di impedire loro di prendere Anna, ma viene trattenuto da Lord Grantham. Entrambi sono sconvolti, così come tutta la servitù e gli altri membri della famiglia Crawley.

Bates fa visita ad Anna in prigione e non parte per Brancaster Castle con i Crawley. Anna spiega che i pubblici ministeri hanno scoperto che aveva colpito il suo patrigno con un coltello dopo che l'aveva aggredita sessualmente. L'avvocato Murray afferma che useranno questo fatto come prova che non era contro la sua natura, ma spera di poterlo dichiarare inammissibile dal momento che la madre di Anna ha costretto il suo patrigno a non sollevare accuse.

Tuttavia, quando viene deciso che Anna verrà processata, un disperato Bates sceglie di prendere in mano la situazione: scrive lettere separate in cui confessa di aver ucciso il signor Green e si nasconde in Irlanda, lasciando solo le informazioni di contatto a Lord Grantham, che le mantiene segrete.

Ma poco prima del Natale del 1924, Molesley e Baxter visitano di loro iniziativa una settantina di pub a York per dimostrare che il giorno dell'incidente Bates si trovava lì. Un testimone rammenta John ed è pronto a giurare di averlo visto. Bates, dunque, torna presto, intrufolandosi nella festa della vigilia di Natale di Downton e sorprendendo Anna con la sua presenza. La prende da parte e condividono una gioiosa riunione.

1925[]

Il sergente Willis fa visita a Bates e Anna e dice loro che è stata fatta una confessione sulla morte di Green, ma ancora mancano delle prove sufficienti. Il fatto che il sergente sia venuto per portare una buona notizia che non è ancora stata confermata irrita molto Bates. Ma è lo stesso Willis che ritorna a Downton poco tempo dopo per annunciare che la confessione è stata confermata e che, dunque, i Bates sono ufficialmente scagionati. Questo provoca una grande atmosfera di felicità tra i domestici e anche nella famiglia, che scende sotto a festeggiare con la servitù. Bates ringrazia sentitamente Baxter e Molesley per il loro importante aiuto.

Anna, comunque, è triste per un altro motivo: ha subito, nel corso dei mesi, degli aborti spontanei ed è nuovamente accaduto; teme di non poter avere figli. Bates conforta la moglie e le chiede di stare tranquilla perché non è sola: loro sono, insieme, una sola persona che non riesce ad avere figli. Nonostante ciò, Bates è preoccupato per lo stato d'animo di sua moglie.

A insaputa di Bates, Lady Mary porta Anna dal dottor Ryder per trovare soluzioni sulla sua gravidanza. Quando Anna torna a Downton Abbey, è di umore migliore rispetto a quando se n'era andata. Infatti, la giovane torna dal medico alla prossima gravidanza per sottoporsi ad una piccola operazione, che la porta a lasciare che il bambino cresca tranquillo in grembo alla madre.

I Bates prendono parte al matrimonio e al ricevimento di nozze di Charles Carson ed Elsie Hughes e, quando Thomas Barrow trova lavoro altrove, lui e Bates si salutano da amici, L'assenza di Thomas è, in realtà, solo temporanea, giacché tornerà come maggiordomo a Downton Abbey dopo il pensionamento di Carson, avvenuto alla fine di dicembre del 1927.

La famiglia Crawley si reca al Brooklands Race Truck, dove corre Henry Talbot, fidanzato di Lady Mary. Anche i domestici sono presenti, ma quando un incidente spezza l'entusiasmo degli spettatori, Lady Mary corre verso la macchina in fiamme, temendo che la vittima sia Henry. Anna segue Lady Mary nonostante Bates le dica di aspettare, perché non può correre nelle sue condizioni; ella non lo ascolta e, così, Bates chiede a Baxter di andare con lei.

I Bates partecipano alle nozze di Lady Mary con il signor Talbot e a quelle di Lady Edith con il marchese Bertie Pelham: quest'ultimo matrimonio ha luogo il 31 dicembre 1925 e, quella stessa sera, ad Anna si rompono le acque nella stanza di Lady Mary, così quest'ultima la fa sdraiare sul suo letto, dove partorisce il piccolo Johnny Bates poco prima della mezzanotte. All'arrivo dell'anno nuovo, Anna e Bates scambiano un bacio e guardano con dolcezza il loro bambino.

1927[]

I domestici sono contrariati, giacché, a causa della visita delle loro maestà George V e Mary di Teck, il personale reale impone alla servitù di Downton Abbey di mettersi da parte e di non interagire con il loro lavoro. I camerieri del re, il real paggio d'anticamera, lo chef reale, la governante: hanno ormai invaso le sale domestici e non tollerano l'interferenza degli altri.

I servi di Downton non accettano questa condizione e Anna e Bates in particolare prendono in mano la situazione, portando tutti gli altri nelle segrete del castello per svelare il loro piano: non possono permettere che il resto della visita delle loro maestà vada avanti in questo modo, dunque dovranno fare in modo che nessuno riesca più a svolgere il proprio mestiere e, così, i domestici di Downton recupereranno il controllo. Tutti (Carson, che è tornato per dare una mano, un po' meno) sono d'accordo alla ribellione e agiscono, con successo, salvando la loro stessa reputazione.

1928[]

I Bates (compreso il piccolo Johnny) partecipano al matrimonio di Tom Branson con Lucy Smith.

Una casa cinematografica giunge a Downton Abbey per registrare un film, mentre parte della famiglia Crawley si reca in Francia per scoprire il mistero della villa ereditata dall'anziana contessa madre Violet Crawley. Bates, Baxter e Carson accompagnano la famiglia in Costa Azzurra.

Bates e Baxter fanno un giro turistico della città, e si ritrovano a parlare, una sera, anche in compagnia di Carson, del fatto che Baxter sia innamorata del signor Molesley e che teme che lui non le farà mai la proposta di matrimonio. Bates si dimostra essere consapevole dei sentimenti della collega, giacché aveva notato che il suo rapporto con Molesley era più profondo di una semplice amicizia.

I Crawley, a causa di un'imminente visita medica di Lady Grantham, rientrano in Francia anticipatamente (dopo aver svelato il mistero dell'eredità della villa) e, con loro, i tre domestici.

Quando la servitù di Downton Abbey viene chiamata a registrare una scena del film nella sala da pranzo di Lord Grantham, Bates è seduto accanto a sua moglie e assiste, tramite un microfono, alla proposta che Molesley fa alla signorina Baxter, ignari di essere ascoltati. I due vengono accolti da un applauso al loro arrivo in sala.

I Bates partecipano anche al funerale di Lady Violet Crawley: la fine di un'era.

Navigazione[]

Questa pagina è collegata con il rispettivo articolo sulla wiki inglese.

Advertisement