Downton Abbey Italia Wiki
Advertisement
Downton Abbey Italia Wiki

Sybil Cora Crawley era la figlia più giovane di Robert e Cora Crawley è sorella di Mary Talbot e Edith Crawley.

Biografia[]

Sybil era la figlia più giovane dell'aristocratica famiglia Crawley, donna ribelle e sicura di sé. La sua eredità aristocratica non era importante per lei quanto trovare l'amore e un posto nel mondo. Quando i suoi genitori le fecero scegliere tra la sua vita di privilegio e il suo matrimonio con l'autista di famiglia Tom Branson, Sybil scelse l'amore. A differenza del resto della sua famiglia conservatrice, Sybil era politicamente liberale e credeva nei diritti civili, in particolare nei voti per le donne. Durante la guerra, come molte altre suffragette, Lady Sybil smise di lottare per il voto, per rispetto degli uomini in guerra.

1912-1914[]

La prima stagione è quella che ci permette di conoscere meglio il carattere di Lady Sybil: era una giovane ragazza che non intendeva aspettare che il mondo cambiasse davanti ai suoi occhi, poiché era lei stessa a desiderare di fare qualcosa per mutare la situazione sociale del tempo, specialmente quella femminile. Ha aiutato la cameriera Gwen Dawson a trovare un lavoro come segretaria, poiché ella desiderava lasciare il posto a Downton Abbey per inseguire il suo sogno. L'ha sostenuta nei momenti difficili e per andare ad un colloquio si sono persino riempite di fango durante il tragitto. Tuttavia, dopo gli innumerevoli ostacoli, Sybil ha parlato con l'uomo che stava installando il telefono nella tenuta, poiché aveva accennato di necessitare una segretaria. Dunque gli portò Gwen e, dopo il colloquio tenuto nella libreria di Lord Grantham, hanno saputo che la giovane aveva ricevuto il posto di lavoro. Allora Sybil, Gwen e Tom Branson, l'autista di famiglia innamorato della lady e con cui erano diventati amici, si abbracciarono dalla felicità durante la festa in giardino nel finale di stagione, quando viene annunciato l'inizio della Prima Guerra Mondiale.

1916-1919[]

Dopo aver comunicato a Isobel che avrebbe intrapreso un lavoro vero invece di compiti senza senso, la signora ra Crawley le suggerì di diventare un'infermiera e di informarsi sulla cucina e sulle attività domestiche, come fare un letto; difatti chiese aiuto alla Signora Patmore e a Daisy. Sembrava un compito arduo, dato che Sybil non riusciva nemmeno a riempire adeguatamente un bollitore. Ma col tempo riuscì ad adattarsi, migliorandosi molto. Nel 1917 Sybil era completamente addestrata e si sentì utile per la prima volta nella sua vita, dicendo che non avrebbe mai fatto ritorno alla sua vita com'era prima dell'inizio della guerra. Tom e Sybil si sono avvicinati molto durante il conflitto, soprattutto a causa dei loro interessi politici. Quando Tom è stato chiamato dall'ufficio di guerra, Sybil era preoccupata ma ebbe modo di consolarsi quando l'autista venne respinto dall'esercito a causa di un soffio al cuore. Nel 1918 Sybil decise di parlare apertamente con Tom, che le disse di prendersi tutto il tempo necessario per scegliere se stare con lui o meno.

Dopo la guerra, Sybil decise di scappare con Branson. Le sue sorelle Maryed Edith e l'allora cameriera Anna decisero di rintracciarla: dopo averla trovata con Tom, la spinsero a ritornare a Downton Abbey, con riluttanza della giovane Sybil. Lei e Tom annunciarono poi la loro relazione e la loro intenzione di sposarsi e trasferirsi in Irlanda, con grande sgomento della famiglia Crawley. Dopo aver minacciato di diseredarla, Robert alla fine concesse loro la sua benedizione. La nonna e il padre progettavano, intanto, di minimizzare lo scandalo de "La lady e l'autista" dando a Tom un retroscena inventato. Lady Sybil e Tom si trasferirono a Dublino, dove in seguito si sposarono. Solo le sorelle di Sybil parteciparono al matrimonio. Un po' dopo le nozze, lei scrisse alla sua famiglia dicendo che era incinta, con grande gioia di Lady Grantham. Nella lettera chiese ai suoi genitori di mantenere segreta la notizia alle sue sorelle. Dopo il ballo della servitù, Lady Grantham ammise al marito che lei non desiderava questo per la figlia, ma era stata una sua scelta e doveva essere accettata. Tom, intanto, iniziava a sviluppare una stretta amicizia con il cugino di Lady Sybil, il marito di Mary e l'erede della famiglia Matthew Crawley, e poi con la stessa Mary.

1920[]

Apparentemente Sybil aveva trovato il suo posto nella sua vita matrimoniale senza rimpianti di aver sposato Tom, ma a Downton Abbey sentiva un senso di sicurezza e desiderava che Tom venisse accettato dal mondo che aveva sempre conosciuto. Sybil aveva incoraggiato sua sorella Edith prima del matrimonio, cercando anche di confortarla quando Anthony Strallan l'ha abbandonata all'ultimo minuto all'altare.

Tom Branson aveva partecipato alla distruzione della proprietà privata (una casa come Downton Abbey era, infatti, stata bruciata dai ribelli irlandesi) ed era andato alle riunioni dove avevano pianificato il tutto. A causa del suo coinvolgimento, la polizia lo stava cercando e dovette tornare a casa prima del mattino successivo. Robert era infuriato, poiché aveva lasciato una donna incinta, sua figlia, sola in una terra che non era la sua e Tom si sentì molto in colpa. Quando arrivò sana e salva la mattina successiva, Tom fu incredibilmente sollevato; più tardi, Sybil scoprì che era andato a quelle riunioni e rimase ferita perché glielo aveva tenuto nascosto. Lord Grantham riuscì a salvarlo dall'andare in prigione, ma non avrebbe più potuto far ritorno in Irlanda. Sybil non ne fu del tutto delusa; le era mancata la casa della sua infanzia e sapeva che poteva offrire loro pace e sicurezza fino alla nascita del bambino.

Prima del parto, Mary andò a trovarla: Sybil disse che il bimbo in arrivo sarebbe stato cattolico e che il battesimo sarebbe stato effettuato a Downton. Prima di partire per poter riposare, Mary rispose che la avrebbe aiutata a combattere per il battesimo quando sarebbe giunto il momento. Questa è stata l'ultima significativa conversazione che qualcuno ha avuto con Sybil.

Intanto, la giovane iniziò il travaglio mostrando i primi sintomi di eclampsia, che fu correttamente diagnosticata dal dottor Clarkson ma ignorata da Lord Grantham e Philip Tapsell, che credevano anche che portarla in un ospedale pubblico sarebbe stato un grande rischio. Cora, invece, ad esempio, era fiduciosa nei confronti di Clarkson perché conosceva Mary, Edith e Sybil da quando erano bambine e ha insistito dicendo che dovevano agire, ma Robert non cambiò idea. Intanto, era troppo tardi: dall'altra stanza si udì un urlo: Sybil diede, quindi, alla luce una bambina. Tutti furono sollevati e deliziati da questo risultato, tranne il dottor Clarkson che aveva spiegato cosa stava per succedere ma non aggiunse più nulla, perché ormai che aveva partorito non potevano fare più nulla per cambiare il destino di Sybil. Allo stesso tempo, il presuntuoso Sir Philip si sentiva orgoglioso, poiché tanto aveva insistito nel dire che non aveva nulla. Dopodiché, la famiglia tornò a dormire. Solo Cora aspettò un po' e Sybil le fece promettere di prendersi cura di Tom e del bambino perché sospettava che Lord Grantham potesse volerlo fuori dalla famiglia. Cora la rassicurò che si sarebbe presa questa responsabilità e andò a letto. Esausta, Sybil cercò di addormentarsi, dopo aver passato qualche minuto col marito Tom dagli occhi lucidi di gioia. Più tardi, a notte fonda, Mary corre a svegliare i genitori Robert e Cora, annunciando che Sybil stava male. Accorsi tutti nella stanza, c'erano anche Matthew, Edith, Clarkson, Sir Philip e Tom, estremamente preoccupati. La giovane ventiquattrenne stava avendo delle convulsioni e Robert, preoccupato, chiese alzando la voce al dottor Clarkson cosa stesse accadento. Il medico rispose che stava avendo, come aveva previsto, le convulsioni dovute da eclampsia e non potevano fare più nulla per fermarle. Sybil non riusciva a respirare e aveva un fortissimo mal di testa, tanto che, d'improvviso, rimase ferma sul cuscino, priva di vita. Tutti rimasero in silenzio, con le lacrime agli occhi, pieni di sgomento, spavento e tristezza immane. La notizia fece il giro della casa e giunse anche nella servitù. Carson e la signora Hughes annunciarono tristemente l'avvenuto e i domestici rimasero con gli occhi sgranati e non nascosero le lacrime. "L'anima più dolce della casa se n'è andata", commentò la signora Hughes poco dopo la comunicazione della morte di Sybil.

Relazioni[]

Lady Sybil era molto affezionata ai suoi genitori; Robert e Cora. A tal fine aveva paura di deluderli e impiegò molto tempo a considerare l'offerta di matrimonio dell'allora autista Tom Branson, nonostante fosse riluttante di tornare a vivere come faceva prima della guerra. Sembrava anche vicina a Mary e c'era da aspettarselo visto il suo animo dolce e altruista e, naturalmente, poiché era sua sorella; Mary era inoltre l'unica che aveva scoperto il suo legame con Tom e l'unica a cui Sybil aveva confessato il loro piano. Mary rimase in contatto con la sorella minore dopo il suo matrimonio e in seguito accettò Tom molto più facilmente degli altri.

Edith è stata la prima a sapere da Sybil che non sarebbe tornata nel vecchio mondo e che aveva un piano ben preciso, complicato ma definitivo. Sybil ha anche incoraggiato sua sorella quando si trovava in difficoltà, dicendo che era diventata una persona molto migliore di quanto non fosse prima dell'inizio della guerra. Edith potrebbe anche essere stata leggermente gelosa di Sybil perché era felicemente sposata con un autista, mentre il padre non le permetteva di sposare Sir Anthony Strallan solo per via della sua età e del problema al braccio; ma è anche stata molto addolorata come il resto della famiglia quando Sybil morì.

Sybil aveva generalmente un'opinione positiva di Matthew. Sembrava sviluppare una leggera cotta per lui dopo che l'aveva salvata durante il comizio del suffragio universale. Tutti avevano un atteggiamento positivo nei confronti di Lady Sybil. Perfino Thomas le voleva bene, come dimostrato dal suo pianto in seguito alla notizia del decesso.

Il sogno di Gwen era di diventare una segretaria, voleva uscire dal servizio e farsi una vita migliore. Stava dunque infrangendo ogni regola: le donne non potevano avere una professione lavorando in ufficio, come avrebbe voluto. È stata, però, aiutata da Lady Sybil, che aveva fatto di tutto per rendersi utile. Sybil e Gwen avevano relativamente la stessa età e stavano crescendo in un momento di grandi cambiamenti politici che ha colpito entrambe. La determinazione di Gwen nella volontà di lasciare Downton non è stato solo un capriccio. Aveva persino risparmiato la paga per comprare una macchina da scrivere, che teneva nascosta sopra il suo guardaroba. Il desiderio di lavorare in un ufficio era molto forte in lei e, infine, a Gwen è stato offerto un lavoro.

Assunto per essere l'autista della famiglia Crawley, Tom Branson aveva ispirato Lady Sybil a farsi coinvolgere in cause politiche e nel tempo hanno sviluppato una relazione romantica, sposandosi in seguito e vivendo a Dublino, in Irlanda, dove Tom ha lavoro come giornalista. Prima del Natale del 1919, stavano aspettando il loro primo figlio e nel 1920 hanno fatto ritorno a Downton Abbey per visitare la famiglia Crawley e assistere al matrimonio di Mary e Matthew. Mesi dopo, Tom arrivò inaspettatamente a Downton dopo essere fuggito dall'Irlanda senza Sybil, lasciandola arrivare il giorno successivo. A causa dei guai in cui si trovava, a Tom era stato proibito di tornare in Irlanda, così lui e sua moglie iniziarono a vivere a Downton. Sybil in seguito ha dato alla luce la loro prima e unica figlia, ma muore poco dopo di eclampsia con Tom e la sua famiglia al suo fianco, lasciando tutti scioccati e affranti. Tom ha poi deciso di chiamare Sybil sua figlia, per potersi ricordare di sua moglie ogni qual volta avesse fatto il nome della loro piccola.

Personalità[]

Sybil è stata descritta dalla signora Hughes come "L'anima più dolce della casa". Infatti, con il carattere buono, premuroso e politicamente ambizioso, Sybil piaceva a tutti coloro la conoscessero, nonostante le sue differenze di convinzioni e interessi. Sybil era molto compassionevole, aveva aiutato la cameriera Gwen con il suo sogno, trattava sempre gli altri con gentilezza e rispetto anche quando non era obbligata a farlo.

Aspetto fisico[]

Sybil era molto bella e la sua bellezza rivaleggiava con quella della sorella maggiore Mary. La giovane lady condivideva alcuni tratti fisici con lei, uno dei quali erano i capelli scuri e le sopracciglia modellate. Sybil aveva labbra carnose rosa pallido e occhi blu.

Note[]

È probabile che il matrimonio di Sybil sia stato cattolico e che abbia partecipato alla messa cattolica mentre viveva in Irlanda con Tom (lo si può trarre dal discorso con Mary sulle tradizioni cattoliche, come i giorni di festa e i peccati capitali nell'Episodio 3.05).

Navigazione[]

Advertisement